Fulvio Catellani replica e conferma: «Tresoldi non si tocca»

Fulvio Catellani replica all’anticonf@rmista.com su Rosario Amendola («Entra per integrare settore giovanile e accademia insieme a Piergiuseppe Sapio») e sul mister nato e cresciuto nel Varese: «Resta di sicuro fino al termine della stagione»

Fulvio e Sauro Catellani
Fulvio Catellani dietro a suo padre Sauro al Franco Ossola

A pochi minuti dalla pubblicazione dell’articolo dal titolo “Como-Varese, ci siamo. Tresoldi non si toccaFulvio Catellani ci ha contattato – con gentilezza – per replicare alcuni punti, in particolare per chiarire il ruolo che Rosario Amendola – e, con lui, Piergiuseppe Sapio – avranno nel Varese.
«Il nome di Rosario Amendola è stato fatto esclusivamente per il settore giovanile e l’accademia, non per prendere il posto di Paolo Tresoldi. Amendola ha grande esperienza: ha lavorato con Antonio Cabrini anche a Novara e Arezzo oltreché nella nazionale femminile; e prima è stato per tanti anni nel settore giovanile della Nazionale italiana maschile. Il suo nome c’è in affiancamento a Piergiuseppe Sapio, che sarà responsabile di settore giovanile e accademia e dovrà strutturarli. Arriveranno due persone che non sono di Varese, ma che hanno esperienza e che allo stesso avranno bisogno delle persone che ci sono già qui, non per sostituirle ma per integrarle».

Tornando al discorso allenatore della prima squadra, Fulvio Catellani spiega che «dobbiamo finire quest’anno con la giusta calma e con quello che Paolo Tresoldi sta dando a spogliatoio e giocatori, con cui ha creato una grande empatia: sta lavorando molto bene e per questi motivi gli dirò sempre grazie. Raggiunti gli obiettivi e la programmazione proposta, a giugno ci siederemo al tavolo e decideremo il futuro».

Dunque, Tresoldi sarà l’allenatore del Varese (almeno) fino a fine stagione: «Sicuramente sì: pieni poteri a Paolo, che ha dimostrato di essere giovane e molto bravo».
Ora, testa al Como; poi, la promessa che a breve Fulvio Catellani farà insieme a noi il punto su alcune situazioni da chiarire e spiegare ai tifosi del Varese: «Domani c’è una partita importante per tutti, anche io sono già in tensione. I ragazzi sono fantastici caratterialmente e tecnicamente: sono giovani e quindi certi errori, come nel secondo tempo di domenica, possono capitare; ma hanno un capitano che saprà condurli e possono giocare un grande derby. Ho voluto chiarire queste cose: del resto, comprese le vostre 8 domande, ne riparleremo volentieri e con tranquillità».

Gabriele Galassi e Andrea Confalonieri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...