Varese Calcio, dal tribunale alla banca il problema non cambia

Il creditore che reclama 40.000 euro ha scelto una via ancor più drastica. Intanto, mentre negli spogliatoi è bagarre, il Varese è diretto in casa della Pro Sesto dell’indimenticabile Viscomi

Il tempo passa e la situazione societaria è sempre più grave. Andiamo con ordine, partendo dalla notizia che abbiamo dato giovedì e che ha avuto già ieri un’evoluzione ancor più pesante. Il creditore a cui il Varese deve 40.000 euro e che era pronto a depositare un’istanza prefallimentare in tribunale, visto il silenzio totale proveniente dalla sede biancorossa (anche dopo il nostro articolo), ha scelto un’altra via: depositare in banca gli assegni ricevuti dal Varese Calcio a garanzia del debito. La cifra di questi assegni si avvicina ai 30.000 euro. A questo punto, all’inizio di questa settimana, la banca inoltrerà alle casse biancorosse la richiesta immediata di liquidità. Richiesta che, se andasse a vuoto, aprirebbe uno scenario da affrontare il prima possibile per evitare guai superiori.

A chiusura del quadro, le già note vertenze presentate in FIGC da quattro giocatori e due ex allenatori (visto che Baiano e Iacolino sono gli unici ad averli presi, non è difficile intuire chi siano…) per ulteriori 30.000 euro. Un quadro che secondo noi finisce in una e una sola domanda: chi paga? Chi non è assolutamente intenzionato a farlo è Paolo Basile; così, la patata bollente pare essere nelle mani dei Catellani, che però non hanno quote societarie.

CLIMA TESO NEGLI SPOGLIATOI
Nel frattempo (come raccontato anche da VareseNews oggi) il clima in “campo” è sempre più teso a causa delle sfuriate di Fulvio Catellani – che non ha ruolo in società ma si comporta di fatto da amministratore del club – dei giorni precedenti. L’ultima, ieri, contro mister Paolo Tresoldi e staff, è stata udita anche dai presenti fuori dagli spogliatoi.

Un atteggiamento che di certo non è il migliore per una squadra giovane, senza esperienza e – pure – con pochi mezzi (pure per colpa di chi sfuria…). Inutile anche dire pubblicamente da parte della dirigenza che, giocando come con il Casale, si retrocede: già è ovvio, in più i propri giocatori, soprattutto così giovani, andrebbero difesi e non affossati.

Intanto la telenovela Repossi, purtroppo per i tifosi biancorossi, avrà degli altri episodi: l’accordo non è definito e definitivo perché il Varese vorrebbe monetizzare di più (e subito).

DOMANI AL BREDA
Intanto, c’è anche una partita da giocare. Domani, a Sesto San Giovanni, i biancorossi se la vedranno contro la Pro Sesto degli ex Viscomi (rimpianto ogni giorno di più da queste parti dopo lo sciagurato “taglio” da parte della società quest’estate), Corti e Scapuzzi.

Biancoazzurri quarti in classifica con 40 punti (10 in meno dal Gozzano capolista e 15 più del Varese), frutto di 12 vittorie (6 per il Varese), 4 pareggi (7) e 6 sconfitte (9) maturati grazie a 42 gol fatti e 24 subìti (30 e 33 per il Varese).

Tresoldi deve inventarsi delle novità, viste le assenze del lungodegente Monacizzo, di Ferri (squalificato), Arca e Palazzolo (problemi fisici), Ghidoni (febbre). Rientra invece il portiere Bizzi e torna a pieno regime Fratus. Nel 4-3-3 ci saranno così il portiere ex Cagliari, con Rudi e Simonetto centrali di difesa, Fratus terzino a destra e Balconi a sinistra; da playmaker giocherà Zazzi, protetto da Morao e Battistello; in attacco il trio tutto nuovo composto da De Carolis centrale con Ba e Pedrabissi sulle ali. Fischio d’inizio alle 14.30 senza i tifosi varesini, bloccati ieri mattina dalla decisione della questura di vietare loro la trasferta.

Al termine della gara come sempre sull’anticonfarmista.com cronaca, pagelle e commento.

Gabriele Galassi e Andrea Confalonieri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...