Crisi Varese, arriva Sapio. Ma Basile pagherà?

Da Bisceglie al Franco Ossola, oggi è arrivato il dirigente che dovrebbe sbloccare i rimborsi. Sauro Catellani ha incontrato uno dei principali creditori ma domani arrivano altre vertenze

Dopo un lungo viaggio in auto (902 chilometri) da Bisceglie a Varese, oggi al Franco Ossola è arrivato Piergiuseppe Sapio che, come detto ieri, dovrebbe garantire il pagamento dei rimborsi spese a squadra e staff.

Nel frattempo Sapio (nella foto in alto di bluenote.it), che dovrebbe svincolarsi dal Bisceglie per aiutare ufficialmente il Varese dei Catellani, continua però a parlare – lo ha fatto proprio oggi – da responsabile dell’area tecnica del vivaio del club pugliese.

LA SCRITTURA PRIVATA – Mentre si rincorrono le voci di un imminente incontro (finalmente risolutivo?) tra Sauro Catellani e Paolo Basile, rimane sul piatto il nocciolo della famosa scrittura privata tra le parti: l’attuale proprietario unico del Varese Calcio e della ForVa che lo controlla – mai più visto al campo e alle partite dal 17 dicembre – su richiesta di Catellani dovrebbe impegnarsi nella copertura di un terzo dei debiti del club.

DOMANI ALTRE VERTENZE – Debiti di cui fanno parte, per esempio, gli stipendi mai ricevuti dai due ex allenatori varesini della passata stagione: proprio domani le vertenze da loro presentate saranno ufficializzate dalla commissione vertenze della FIGC per una cifra tra i 10 e i 15.000 euro. Queste si aggiungono a quelle già deliberate settimana scorsa (circa 20.000 euro) e a quelle che verranno (altre 3) esaminate il primo di febbraio.

A tutti il Varese dovrà versare quanto dovuto entro un mese dal provvedimento emesso dalla commissione: altrimenti arriverà un punto di penalità, immediatamente esecutivo, per ogni singolo mancato pagamento. Senza dimenticare che, se il saldo totale non arrivasse nemmeno al 30 giugno, il Varese Calcio non potrà iscriversi a nessun campionato.

L’INCONTRO CON IL CREDITORE – Visto che proprio ieri Sauro Catellani ha incontrato uno dei principali creditori, la speranza è che il presidente metta nero su bianco l’entrata nella proprietà del club.

La domanda quindi è: Basile pagherà una parte del debito che ha accumulato permettendo così, finalmente, il passaggio del Varese in altre mani?

Andrea Confalonieri e Gabriele Galassi

2 pensieri riguardo “Crisi Varese, arriva Sapio. Ma Basile pagherà?”

  1. Che Basile non paga è sicuro. Non capisco perché mettete il punto di domanda. Ci ha gia rimesso un po’ di grana ha fatto pasticci non ha creato nulla ha preso insulti… perché dovrebbe pagare?

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...