Il Varese sta morendo. Fate qualcosa e fatelo adesso

Il momento della verità è vicino. In campo (domenica sfida salvezza in casa del Derthona penultimo) e soprattutto fuori.

Il nodo è la società, da cui dipende la vita del Varese. Le parti in gioco – Basile e i Catellani – non hanno mai trovato un accordo definitivo, ovvero firmato e controfirmato. Ma in queste ore sono in movimento. Sauro Catellani, come detto ieri, ha avuto un primo incontro e, a brevissimo, ne avrà un altro da cui dipenderà la possibilità di trovare la quadra dal punto di vista economico in modo da affrontare il pesante debito che grava sul Varese. E anche per fare un passo avanti definitivo per l’acquisizione delle quote societarie, attualmente al 100% nelle mani di Basile.
Evidente che, se l’imprenditore di riferimento per Catellani – che magari avrebbe preferito un inserimento “ufficiale” più avanti (giugno) – non fosse disposto a un impegno economico immediato, la possibilità che lo stesso Sauro faccia un passo indietro è concreta. A meno che, nel frattempo, qualcun altro non intenda dargli una mano.

Dall’altra parte Basile, che in questi giorni si è rifatto vivo: si dice che da metà dicembre attenda il nero su bianco di Catellani e che si aspettasse almeno il pagamento dei rimborsi di novembre vista l’operatività nell’area tecnica dei suoi interlocutori. Cosa farà in assenza di novità o se la controparte lo lasciasse al timone della barca che affonda?

Una certezza c’è. A nessuno fa comodo che il Varese salti in aria: la faccia – e non solo – ce la rimetterebbero tutti, ovviamente ognuno secondo le proprie responsabilità, con la città, la storia e i tifosi del Varese, i dipendenti e i fornitori (quest’ultimi hanno dato fiducia e anche lavoro). Nessuno di loro può essere tradito un’altra volta.

C’è un’ultima (remotissima?) possibilità. Che un terzo soggetto bussi alla porta biancorossa per salvare il club da un’ennesima onta, ovvero il quarto fallimento della storia, con tanto di record mai visto prima: chiusura in meno di 3 anni del Varese Calcio.

Andrea Confalonieri e Gabriele Galassi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...