Alla fine tutti in piedi: «La gente come noi non molla mai»

Nel momento più drammatico nella storia del Varese i biancorossi (che da ottobre vengono ripagati solo dai tifosi) pareggiano 1-1: prestazione commovente per cuore e voglia. E la gente, da palazzo Estense ad Arconate, è con loro

Un altro pareggio. Di cuore e volontà. Contro l’Arconatese il Varese strappa un altro punto: sotto 1-0 a fine primo tempo (errore di Ferri, Sow ringrazia e serve a Romanini l’assist giusto), i biancorossi hanno spinto senza sosta, trovato l’1-1 a metà ripresa (firmato da Palazzolo) e dato tutto fino in fondo senza però trovare il colpo decisivo.
Per vincere, forse è mancato un pizzico di coraggio. Ma per i tifosi presenti basta e avanza. Per sgolarsi fino all’ultimo filo di voce. Per spellarsi le mani fino all’ultimo applauso. Per urlare «la gente come noi non molla mai». Dopo l’incontro a Palazzo Estense, un ulteriore prova d’amore di tutto il popolo biancorosso. Che mentre qualcuno è sparito, c’è e lotta. E lo farà fino in fondo.

IL TABELLINO:
Arconatese-Varese 1-1 (1-0)
Marcatori: nel pt Romanini (A) al 32′; nel st Palazzolo (V) al 21′.
ARCONATESE (4-3-1-2): Savini; Carollo, Vavassori, Novello, Dejori; Di Lauri, Balacchi, Rasini (Finato dal 41′ st); Comi (Vettraino dal 7′ st); Sow, Romanini (Doria dal 30′ st). A disposizione: Guerci, Finato, Tomat, D’Errico, Galante, Aprile, D’Astoli. All. Livieri.
VARESE (4-3-3): Bizzi; Ghidoni, Simonetto, Ferri, Arca; Palazzolo, Monacizzo, Battistello (La Ferrara dal 26′ st); Pedrabissi (Morao dal 10′ st), De Carolis (Filomeno dal 10′ st), Zazzi. A disposizione: Frigione, Muca, Lercara, Rudi, Melesi, Balconi. All. Tresoldi.
Arbitro: Gullotta di Siracusa (Aniello di Alessandria e Songia di Bra).
NOTE – Spettatori: 400 (100 da Varese). Ammoniti: Zazzi e Morao (V); Romanini, Sow, Di Lauri e Rasini (A). Angoli: 1-10; fuorigioco: 0-3; tiri (in porta): 4 (2) – 12 (5); falli: 17-15; recupero: 2′ + 5′.

La classifica: 
Gozzano 57, Como 54, Caronnese 53, Pro Sesto 53, Chieri 47, Bra 44, Folgore Caratese 43, Inverno 35, Borgosesia 34, Pavia 34, Olginatese 33, Oltrepovoghera 31, Borgaro 31, Varese 30, Varesina 30, Arconatese 27, Casale 26, Seregno 26, Derthona 17, Castellazzo 14.
* Le ultime due retrocedono. Le ulteriori peggiori 4 vanno ai playout e altre 2 scendono in Eccellenza.
Da giocare domani, domenica:
Como-Borgosesia; Gozzano-Casale; Oltrepovoghera-Inveruno.

Gabriele Galassi

One thought on “Alla fine tutti in piedi: «La gente come noi non molla mai»”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...