Varese-Gozzano, le pagelle

Palazzolooooooooooooo! Che giocatore! Morao soldato, Rudi muro, Lercara gagliardo. Ferri: quella è una giocata da capitano. Mister Tresoldi: una Squadra così vale cento vittorie. Sindaco e vicesindaco, siamo con voi

BIZZI 6,5
Sul gol la palla sbuca all’ultimo dal mucchio e non riesce a metterci mano o piede. Nella ripresa con una parata difficile su Messias trasmette ai compagni la sicurezza necessaria per arrivare in fondo.

GHIDONI 7
Con le sue scorribande costringe gli avversari a stare bassi. Il cross per Lercara, che colpirà il palo, è fatto di cuore e tecnica: avanti così.

RUDI 7,5
No, davvero: credevate di poter passare da lì?

FERRI 7
La sua prestazione – da capitano – è tutta nell’azione del 28′ della ripresa, quando commette l’unico errore della sua partita. Nel corpo a corpo con Capogna sbaglia lato per intervenire e l’attaccante si trova dritto davanti alla porta tra dischetto e area piccola. Ma l’illusione per l’attaccante dura poco: Ferri gli salta addosso di nuovo, in un istante, e se lo divora. Salvando il risultato.

ARCA 7
Si trova contro Messias, uno dei talenti più puri di tutta la categoria, riuscendo ad arginarlo spesso (e pure volentieri): prova maiuscola in fase difensiva condita anche da qualche generosa cavalcata (dal 44′ st BALCONI sv).

MORAO 7
Ovunque lo metti (oggi in ala), il soldato Morao ti dà sempre il 110%. Garantito.

MONACIZZO 7,5
Tiene in piedi tutto il sistema perché è sempre nel posto giusto, in equilibrio tra pressing e copertura. Gli avversari non lo vedono, ma lo sentono: eccome se lo sentono…

BATTISTELLO 7
Legato con l’elastico a Monacizzo, acchiappa tutto quello che c’è da acchiappare. E quando può si stacca pure per attaccare. Così è un valore aggiunto (dal 37′ st MUCA sv).

LERCARA 7
Maledetto quel palo! Perché quel gol se lo meritava: per l’attaccamento alla maglia, per non aver mollato dopo tante prestazioni inferiori alle sue potenzialità. Per una prova gagliarda, dal primo all’ultimo minuto.

PALAZZOLOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO 9
Che gol. Che partita. Che giocatore.

DE CAROLIS 6,5
Cerca di andare su ogni pallone, soprattutto i più sporchi, pur di dare una mano ai suoi. Fa anche gol, ma il guardalinee prima tentenna e poi sbandiera il fuorigioco (nel dubbio, però, bisognerebbe lasciar correre…): peccato (dal 28′ st FILOMENO 6: entra nel momento in cui il Varese inizia a far fatica e deve difendersi: si unisce ai compagni nella lotta).

TRESOLDI 8
Lascia il suo 4-3-3 a favore del 4-4-1-1 per disegnare il suo Varese in funzione degli avversari: giusta umiltà di fronte a un avversario di grande valore. Quel che più conta, è che i suoi sono una Squadra con la S maiuscola: fuori dal campo, dove stanno rispondendo da veri e grandi uomini ad una situazione drammatica e insopportabile; e in campo, dove tutti danno qualcosa in più pur di aiutare il proprio compagno. Il merito è soprattutto suo e di questo deve essere orgoglioso: vale quanto cento vittorie.

SINDACO E VICESINDACO – SIAMO CON VOI
Ci state mettendo la faccia per salvare il nostro Varese. Quando sarà salvo, torneremo in 200 come l’ultima volta per brindare insieme a voi a Palazzo Estense: ovviamente, offrite voi…

Gabriele Gigi Galassi

4 pensieri riguardo “Varese-Gozzano, le pagelle”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...