Il Varese battuto da Bra e arbitro: 0-2, biancorossi quart’ultimi

Campo pesantissimo, due gol concessi, un’espulsione discutibile e tanto nervosismo per una direzione di gara che ha fatto perdere le staffe a tutto lo stadio. Nel frattempo Casale e Arconatese vincono e sorpassano

Il Varese si arrende 0-2 contro il Bra, incassa la seconda sconfitta consecutiva dopo quella a Caronno e scivola in quart’ultima posizione: Casale e Arconatese trovano il sorpasso (33 contro 31) vincendo rispettivamente contro Como e Castellazzo. Terz’ultima a quota 30 la Varesina che dovrà però recuperare la sfida contro l’Inveruno, rinviata.
A Masnago una partita brutta a causa di un campo ai limiti della praticabilità per la pioggia e rovinata ulteriormente da un arbitraggio pessimo, sia per scelte che per atteggiamento (nella foto l’esultanza del Bra per lo 0-1 mentre l’arbitro ammonisce un giocatore del Varese).
Bra in doppio vantaggio già nel primo tempo, Varese in difficoltà sul campo pesantissimo e in 10 al quarto d’ora del secondo tempo per un rosso a De Carolis, entrato in campo da 4′. Questa la dinamica dell’espulsione: cross dentro, il portiere ospite va in presa e viene toccato con la palla già in mano dal numero 9 biancorosso; Bonofiglio si gira subito per lamentarsi con l’avversario, che si scusa prontamente. L’arbitro però sembra aver già deciso per il cartellino rosso. Da lì Varese generoso ma, come il resto della partita, mai in grado di creare pericoli.

LA CRONACA – Rapidamente, i momenti chiave di una partita che, vista la situazione del terreno di gioco, ha poco da raccontare: impossibile costruire – e forse il Varese ci ha provato fin troppo – unica soluzione buttare palla lunga e vedere cosa accade o sfruttare calci piazzati. Così fa il Bra, che passa al 12′: punizione dal lato destro, sulla direttrice della trequarti, che Beltrame mette in area; la difesa biancorossa è ferma, Rossi si trova tutto solo e devia col piattone al volo battendo Bizzi, anche lui immobile.
Per il Bra la situazione perfetta: difesa bassa e compatta, palla lunga e caos. Il piano dà i suoi frutti al 28′: cross profondo da sinistra, Beltrame ributta dentro in qualche modo, sul secondo palo il duello Fratus-Casassa Mont si conclude con un rimpallo che vola nel palo lontano e sancisce lo 0-2. Il Varese colleziona angoli senza riuscire però a sfruttarli e al 42′ non trova il colpo sottoporta: ottimo lavoro di Zazzi da destra a sinistra, palla a Arca che crossa, Bonofiglio sbaglia l’uscita e la palla resta in area piccola dove però non arriva nessun biancorosso.
Varese all’attacco a inizio ripresa. All’8′ Filomeno riceve il tagliato di Zazzi ma non inquadra lo specchio di centimetri, Tresoldi butta nella mischia Ba e De Carolis al 12′ ma al 16′, come raccontato, il numero 9 appena entrato viene espulso. Al 20′ Ba in area si vede piovere addosso un cross in area piccola e cerca una mezza rovesciata, che buca: è l’ultima vera opportunità di provare ad accorciare per poi risalire.
Il campo, già in condizioni precarie dall’inizio, si fa via via pesantissimo mentre l’arbitro fa perdere la pazienza a tutti i tifosi. Dopo quattro minuti di recupero il triplice fischio: Varese-Bra 0-2, biancorossi quart’ultimi.

Gabriele Gigi Galassi

IL TABELLINO:
Varese-Bra 0-2 (0-2)
Marcatori
: nel pt Rossi al 12′, Casassa Mont al 28′.
VARESE (4-4-1-1): Bizzi; Fratus, Simonetto, Rudi (Pedrabissi dal 36′ st), Arca; Zazzi (Morao dal 28′ st), Monacizzo, Battistello, Lercara (Ba dal 12′ st); Palazzolo, Filomeno (De Carolis dal 12′ st). A disposizione: Frigione, Muca, La Ferrara, Melesi, Balconi. All. Tresoldi.
BRA (4-2-4): Bonofiglio; Besuzzo, Rossi, Bettati, Gili Borghet; Dolce, Casassa Mont (Occelli dal 41′ st); Beltrame (Morra dal 37′ st), Spadafora (Lazzaro dal 13′ st), Brancato (Salamon dal 6′ st), Mulatero. A disposizione: Pelissero, Barale, Gasbarroni, Tesio. All. Daidola.
Arbitro: Quattrociocchi di Latina (Mangoni di Pistoia e Venuti di Valdarno).
NOTE – Spettatori: 500. Espulsi: De Carolis (V) al 16′ st e Merlin (V) al 20′ st. Ammoniti: Simonetto, Battistello, Palazzolo e Zazzi (V); Spadafora, Rossi e Salamon (B). Angoli: 9-0; fuorigioco: 3-2; tiri (in porta): 8 (2) – 3 (2); falli: 16-15; recupero: 1′ + 4′.

I RISULTATI DELLA 30° GIORNATA:
Giocate domenica: Borgosesia-Pavia 1-0, Seregno-Caronnese 0-2. Giocate oggi: Varese-Bra 0-2, Borgaro-Pro Sesto 2-1, Chieri-Derthona 4-2, Casale-Como 1-0, Castellazzo-Arconatese 0-1, Gozzano-Olginatese 1-1, Oltrepovoghera-Folgore Caratese 0-0, Inveruno-Varesina rinviata.

LA CLASSIFICA:
Gozzano 65, Como 63, Caronnese 60, Pro Sesto 54, Chieri 53, Bra 47, Folgore Caratese 45, Inveruno 44 *, Borgosesia 43, Borgaro 40, Pavia 35, Oltrepovoghera 35, Olginatese 34, Arconatese 33, Casale 33, Seregno 32, Varese 31, Varesina 30 *, Derthona 17, Castellazzo 15.
*una partita in meno
Le ultime due retrocedono direttamente. Le ulteriori peggiori quattro vanno ai playout e altre due scendono in Eccellenza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...