Varese-Bra, le pagelle

Il peggiore in campo è l’arbitro: metro e scelte sbagliati, atteggiamento insopportabile. Monacizzo è un esempio, Battistello lo segue. De Carolis esageratamente punito ma il suo intervento è inutile e gratuito. Steward dello stadio, gesto di cuore

BIZZI 5
Sui due gol resta fermo, non trovando tempo o spunto per provare a intervenire.

FRATUS 5,5
Paga più di altri il campo pesante, non riuscendo granché a spingere e faticando anche in fase di difesa.

SIMONETTO 5,5
In difficoltà nei cambi di direzione, arriva spesso in ritardo.

RUDI 6
Soffre meno dei compagni di reparto, ma la sua linea considerando le condizioni del campo è un po’ troppo alta in certe situazioni: una su tutte, il gol dello 0-1 (dal 36′ st PEDRABISSI 6: nei pochi minuti a disposizione è vivace).

ARCA 6
Beltrame, il migliore dei suoi in fase offensiva, gli dà molto fastidio. Reagisce provando a dare man forte alla fase offensiva, con presenza e qualche buon cross.

ZAZZI 6
Ci prova in tanti modi e a più riprese. In difficoltà purtroppo sui corner, che il Varese colleziona (8 quelli battuti da lui): in zona bandierina c’è una pozza e non riesce mai ad alzare abbastanza la palla per renderla pericolosa (dal 28′ st MORAO 6: Va al centro per dare energia).

MONACIZZO 7
Il migliore dei biancorossi: coraggioso, intelligente, generoso. Un esempio da seguire, fino alla fine.

BATTISTELLO 6,5
Non si tira indietro e si mette a fare legna insieme a Monacizzo, provando anche a lavorare in attacco. Sotto la pioggia, una prestazione di grande carattere da ripetere anche nelle prossime partite.

LERCARA 6,5
Lotta su tutti i palloni, buttandosi spesso in scivolata senza paura. Davanti però non ha modo di pungere (dal 12′ st BA 5,5: Ha una buona occasione ma fa la scelta sbagliata e la spreca).

PALAZZOLO 6
Il più attivo tra tutti gli attaccanti, partenti o subentranti. Il campo pesantissimo, purtroppo, non gli permette di portare a termine le sue sgroppate.

FILOMENO 5,5
Si sbatte e questo non può essere messo in dubbio. Ma si incaponisce troppo spesso nel portare palla su un campo in cui non si può fare (dal 12′ st DE CAROLIS 4: la sua partita dura 4′. Il tocco sul portiere sarebbe da giallo e l’arbitro invece estrae il rosso, ma va detto che è anche inutile e gratuito: perché rischiare visto anche il metro di gara adottato fin lì?).

TRESOLDI 5,5
Con un campo così pesante e l’impossibilità di giocare palla a terra, valeva la pena di mettere centimetri e muscoli in attacco già dall’inizio.

ARBITRO 2
Campo ai limiti della praticabilità ma non abbastanza brutto per rimandare la partita. A quel punto però il metro deve tenerne conto, in particolare non innervosendo inutilmente gli animi (anche con un atteggiamento arrogante), soprattutto quelli dei biancorossi che vedono sventolarsi cartellini a raffica. Sull’episodio di De Carolis il tocco sul portiere è da giallo, non certo da rosso.

STEWARD 870
All’ingresso del Franco Ossola gli steward biancorossi raccolgono dentro una scatola di cartone delle offerte per la squadra, a secco di stipendi da 4 mesi. 870 gli euro ricevuti: un gesto di cuore, umile e con un fine semplice. Premiato dalla gente.

Gabriele Gigi Galassi

3 pensieri riguardo “Varese-Bra, le pagelle”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...