Crisi Varese: Andidero si ritira dalle trattative e attacca. Orsi, commercialista della proprietà: «Valutiamo proposte reali, e ce ne sono tre»

L’ennesimo rinvio dell’incontro che Fabrizio Berni avrebbe dovuto avere ieri con Paolo Basile e i suoi legali (incontro slittato per un problema di salute dell’imprenditore emiliano, in un primo momento, dalle 15 alle 17, poi a tarda serata; alla fine ci si è accordati per giovedì) suona come un’ulteriore beffa alle orecchie dei tifosi del Varese e di chi sul campo continua a crederci mettendo tutto ciò che ha per la maglia biancorossa. Proprio loro, giocatori, allenatore e staff, insieme anche al ds Merlin, si sono confrontati (nella foto) dopo il ko di Seregno suonando la carica in vista del rush finale del campionato prima di cominciare l’allenamento di oggi.

Nel frattempo la cordata facente capo a Diego Andidero si ritira dalla trattativa. Ecco le motivazioni della decisione con una telefonata arrivata all’anticonf@rmista: «Comunicheremo in giornata a Basile e al sindaco Galimberti il nostro passo indietro: essere sbeffeggiati e presi in giro non piace a nessuno, soprattutto alle persone serie; lasciamo spazio a chi da mesi va avanti a trattare augurando il meglio al Varese, ai suoi tifosi e alla città».
Andidero prosegue facendo il quadro: «A oggi non abbiamo ricevuto uno straccio di documento nonostante diverse chiamate da parte del nostro commercialista a chi sta tenendo le trattative; addirittura dopo tutti i rimandi ci è stato detto dallo studio Orsi di non sapere chi siamo, eppure eravamo stati perfino ricevuti…
Allora basta, è la prova che per motivi che non conosco non c’è interesse alla nostra cordata; vadano avanti gli altri. Che idea mi sono fatto? Un’idea generale: il calcio non vuole avere gente seria, che lavora sui numeri e sui progetti. E se anche Varese necessita di altri personaggi, si accomodino pure: poi andrà come andrà. Noi non abbiamo mai promesso nulla a nessuno, né valigette piene di soldi né altro; non eravamo qui per “salvare” nessuno, ma per impostare un progetto: forse questo non piace. Se così fosse, dispiace ma non possiamo fare altro che tirarci indietro. Al sindaco comunicheremo che, in caso di fallimento che comunque non mi auguro, quando avrà il titolo sportivo in mano noi eventualmente ci saremo».

Il dottor Sandro Orsi che, con il suo studio, è stato indicato da Paolo Basile come punto di riferimento per chiunque voglia trattare l’acquisizione del Varese, apprese queste dichiarazioni precisa i rapporti e i contatti con Andidero e la cordata che rappresenta: «Si sono presentati da me due settimane fa, ci siamo parlati e ho detto loro, visto che i tempi per salvare il Varese erano sempre più stretti, di farmi contattare immediatamente, massimo il giorno successivo, dal loro commercialista. In realtà non è successo nulla e non ho ricevuto neppure una manifestazione di interesse; questo fino all’altro ieri, quando un commercialista si è in effetti fatto vivo, dicendo di essere stato a sua volta contattato da persone vicine a quelle che si erano presentate due settimane prima in studio… Questi sono i fatti: aggiungo soltanto che noi ci sediamo al tavolo della trattativa solo se c’è una proposta seria, altrimenti è inutile».

Quali proposte avete ricevuto? «Sono tre: una è quella di Fabrizio Berni, che vedremo giovedì alle 16 nel mio studio di Milano; le altre sono state avanzate dai francesi e dagli imprenditori romani. La documentazione è a disposizione di loro e di chiunque abbia aperto una trattativa con noi; la condizione imprescindibile per chiunque voglia il Varese è l’immediato pagamento degli stipendi arretrati a giocatori e dipendenti della società».

Andrea Confalonieri e Gabriele Gigi Galassi

11 pensieri riguardo “Crisi Varese: Andidero si ritira dalle trattative e attacca. Orsi, commercialista della proprietà: «Valutiamo proposte reali, e ce ne sono tre»”

  1. Sinceramente mi sono rotto le palle di questa snervante situazione fatta di continui rinvii e bla bla, che si venga al dunque o Si o No, nel caso si arrivi ad un accordo si firmi e si paghino i giocatori che avrebbero nuovi stimoli a fare bene, nella malaugurata ipotesi che nessuno si faccia carico della società allora tabula rasa e ripartenza magari comprando i diritti sportivi di qualche società di eccellenza della provincia per provare a risalire la china non partendo troppo in basso

    Mi piace

  2. Andidero chi? Film già visto. Vada a farsi pubblicità altrove, tanto di società derelitte da far finta di comprare ne trova a dozzine. Ora largo alle altre tre cordate più serie (ahahaha), che la farsa continui! !!

    Mi piace

  3. Oggi che scusa ci sarà per rinviare a settimana prossima???
    Una nuvola grigia in cielo che minaccia pioggia?
    Un improvviso attacco di dissenteria?
    Troppo caldo?
    Basile apri gli occhi e mandali a quel paese ti stanno prendendo per i fondelli da quattro mesi….
    Ebbastaaaaa

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...