Varese-Chieri, le pagelle: super Bizzi, fattore Filomeno

Tre grandi parate e un super assist decisivi per l’1-1. Palazzolo fa 12 ma a Venegono sarà squalificato: speriamo non giochi più per quest’anno… Mister, contro tutto e tutti fino alla fine: andiamo!

BIZZI 7,5
Ci tiene in vita. Super su Pautassi (7′), attento e pronto su Benedetto (18′) nel primo tempo; decisivo su Foglia (11′ della ripresa) per non finire sotto 0-2. Sul gol l’impressione è che la palla abbia avuto un rimbalzo irregolare proprio davanti a lui (e comunque il tiro di D’Iglio andava all’angolo): avesse preso anche quella, gli si faceva una statua. Teniamo pronto lo scalpello per Venegono…

FRATUS 5,5
In calo da qualche giornata, non ha la “gamba” del resto della stagione (anche per qualche problemino fisico). Nell’ultima partita – o le ultime – metta il cuore e il coraggio che ha dimostrato di avere: lo porteranno lontano.

RUDI 6
Qualche lancio fuori posto ma dietro non sbaglia nulla.

FERRI 6
La sua difesa, per meriti del Chieri, all’inizio soffre parecchio; col passare dei minuti invece si sistema e capitola solo su un episodio: capita. Chieda a se stesso e ai compagni un ultimo e decisivo sforzo: possiamo farcela.

ARCA 5,5
Non spinge granché – come per Fratus, che in più come detto non è al meglio – e questo dipende anche dall’atteggiamento degli avversari, alti e numerosi in fascia con il 3-4-3 di mister Manzo. Nella partita mette qualche sbavatura, che di solito evita: a Venegono non deve accadere (dal 43′ st BALCONI sv).

MORAO 5,5
A Venegono deve tornare quel guerriero con il sangue agli occhi che conosciamo (dal 17′ st FILOMENO 7: così è un fattore: il solito – positivo – casino ma con la testa alta. Quella che gli permette di servire un assist al bacio a Palazzolo e, quasi, di fare il bis con De Carolis. Filo, non è finita: contiamo anche su di te).

MONACIZZO 6
Resta in campo dopo lo scontro testa a testa durissimo con Piraccini (che ha la peggio) e continua a dare battaglia. Sull’azione del gol subisce fallo, ma il fischio non arriva: ormai lo sappiamo, quest’anno dobbiamo lottare contro tutto e tutti. Una sicurezza: Monacizzo lo farà.

BATTISTELLO 6,5
Un’altra prestazione più che positiva che non diventa superlativa per un maledetto palo.

PALAZZOLO 6,5
Ancora Palazzolo, sempre Palazzolo: e sono 12. Un gol dei suoi: taglio profondissimo partendo da mezz’ala, dove può prendersi spazi senza marcature dirette e arrivare in fondo sorprendendo i difensori. Domenica purtroppo non sarà in campo per squalifica: ci piacerebbe vederlo giocare ancora (Pala, c’è sempre l’anno prossimo: se – e solo se – ci fosse un progetto serio, pensaci) ma speriamo che la sua stagione sia finita qui…

ZAZZI 5,5
Il modulo avversario lo costringe a dare man forte in fase difensiva e davanti, dove non riceve molti palloni, fatica a trovare spunti particolari: l’unico degno di nota è quello finito con il palo di Battistello. Troppo poco stavolta. Ma ci sono ancora possibilità per prendersi ciò che merita.

PEDRABISSI 5,5
Nel primo tempo il Varese difende molto più di quanto attacca: partecipa alla sofferenza dei compagni pressando l’incipit della manovra azzurra, purtroppo offensivamente non ha possibilità di colpire (dall’8′ st DE CAROLIS 5,5: “guadagna” il rosso a Della Valle, per il resto ha una sola palla utile, molto difficile, per colpire: purtroppo non riesce a sfruttarla).

TRESOLDI 6,5
Certo, tutti volevamo vincere oggi: resta il fatto che dall’altra parte ci fosse il Chieri, che non solo è quarto in classifica ma che è anche la squadra più in forma del girone di ritorno e una di quelle che gioca meglio a calcio. Un pari, quindi, è un buon risultato. Purtroppo non basta per salvarsi: per provarci già domenica, bisogna vincere a Venegono. Battendo avversari, squalifiche, pali, sfortuna, rabbia, fischi, infortuni, delusione: fino alla fine, contro tutto e tutti. Andiamo, mister!

Gabriele Gigi Galassi

8 pensieri riguardo “Varese-Chieri, le pagelle: super Bizzi, fattore Filomeno”

  1. Che giocatore Bizzi! Tiro imparabile. Tutta colpa di quei fetenti degli avversari che tirano angolato. Poi Tresoldi, che allenatore! Strappiamo un punto. Non serve a nulla però almeno abbiamo la soddisfazione di retrocedere a testa alta.

    Mi piace

  2. A Dario : retrocederai tu, non noi, squadra ( che gioca gratis da sei mesi, non dimenticarlo mai) e tifosi ( si entusiasmano 20 km più a sud dove vanno alla trasferta decisiva per salire in C in 200 che ridere, qui ce ne sono 400 minimo a tutte le trasferte…)

    Mi piace

  3. Il fatto che giochino da 6 mesi gratis non cambia la loro pochezza. Bizzi era orribilmente scarso anche quando era pagato. Quanto a Tresoldi è chiaro a tutti che sia li solo perché non abbiamo una società. Umanamente li giustifico ma al campo importa poco. Se retrocederemo, non potremo recriminare nulla se non contro noi stessi.

    Mi piace

  4. saranno anche scarsi, qualcuno molto scarso, ma danno l’anima per questa maglia che tra poche settimane non indosseranno più. sull’allenatore invece non sono d’accordo, se hai visto qualche partita del girone d’andata con lo ” special one” della serie d in panchina, (e con ben altri giocatori) giocavamo da cani e in piu’ dovevamo sopportare uno che andava in conferenza stampa ad accusare pubblicamente i propri giocatori…forse uno dei peggiori allenatori che ho visto in 35 anni di frequentazione del Franco Ossola il sig. Iacolino

    Mi piace

    1. Si, se fossero stati in forma/motivati. Fatto sta che fintanto che ce li siamo tenuti a uno mancava una, all’altro mancava l’altra… chissà perché

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...