Berni a tifosi, squadra e staff: «Diamo tutto e vediamo cosa succede. Forza Varese»

Dopo avere assistito sotto l’acqua all’allenamento di giovedì scorso a Masnago e aver firmato con Paolo Basile un impegno irrevocabile d’acquisto che – se l’accordo con i creditori andrà in porto – entro il 15 maggio porterà il  Varese Calcio nelle mani della holding che rappresenta, Fabrizio Berni manda un messaggio a squadra, allenatore, staff e tifosi in vista della finale (che potrebbe non essere l’ultima) contro la Varesina di domani al Comunale di Venegono. Con inconfondibile accento emiliano usa parole semplici e dirette: «Quello che per ora posso dire, e lo dico con tutto il cuore, è che indipendentemente da come andrà la partita di domani l’importante sarà aver dato tutto. Tifosi, squadra e staff, tutti. Forza Varese».

Berni non aggiunge nulla sia perché i fatti vengono prima delle parole, sia perché lui e i i suoi soci non sono ancora i proprietari del Varese e non ritiene giusto parlare di campo o società finché non avrà il titolo per farlo.
Ma il suo incoraggiamento a chi da mesi lavora solo per la maglia in condizioni estreme vale. Berni c’è e ci sono anche i soci della società che rappresenta (quest’ultimi saranno presenti a Venegono).

Dopo averne già avvicinati alcuni, lo stesso imprenditore emiliano da lunedì sarà in sede allo stadio – e ci resterà alcuni giorni – per contattare uno a uno le decine di piccoli e grandi creditori del club biancorosso: altro segnale importante.
Ricordiamo che, come detto da Sandro Orsi, commercialista della proprietà, «le parti hanno firmato un impegno irrevocabile per la cessione (Basile) e per l’acquisto del club (la holding rappresentata da Berni) che può essere sospeso entro il 15 maggio solo se non verrà trovato un accordo tra gli stessi acquirenti e i creditori».

Varese dunque diretto a Venegono per la sfida contro la Varesina che chiuderà la stagione regolare. I padroni di casa, a quota 38, sanno già di dover passare dai playout per restare in serie D (gara secca in programma domenica 20 maggio sul campo della miglior classificata, a cui basterà pareggiare al termine dei supplementari per salvarsi: terz’ultima-sest’ultima, quint’ultima-quart’ultima): i punti in palio domani potrebbero però migliorare la posizione nella griglia. Invece per i biancorossi, a quota 40, esiste ancora la possibilità di salvezza diretta: la condizione base è vincere. Poi si guarderanno i risultati delle tre squadre che stanno davanti, Seregno (41), Oltrepovoghera (42) e Olginatese (42): per la salvezza il Varese deve tenersene dietro almeno due su tre (in caso di arrivo a pari punti con Oltrepovoghera e Olginatese, o tutte e due, il Varese sarebbe sotto per gli scontri diretti stagionali) altrimenti andrà ai playout.

Per Marco Spilli, storico tecnico rossoblù appena tornato in panchina dopo l’esonero di Stefano Bettinelli, dovrebbero essere tre gli indisponibili; tutti nomi grossi: gli ex Varese Osuji e Giovio e l’esperto difensore centrale Milianti. Anche Paolo Tresoldi deve fare i conti con un’assenza pesantissima: il ninja Palazzolo è squalificato. Dovrebbe invece farcela, stringendo i denti, capitan Ferri, dopo una settimana di noie muscolari: domani l’ultimo test prima del fischio d’inizio, se alzasse bandiera bianca Monacizzo andrebbe dietro, Zazzi davanti alla difesa con Morao e Battistello, davanti Ba, De Carolis e Pedrabissi.
Attesi al Comunale di Venegono più di 300 tifosi biancorossi (oltre 200 biglietti staccati in prevendita per il settore ospiti, ne restano poco meno di cento; in tribuna la disponibilità è di 150 tagliandi: verranno messi in vendita ai botteghini dalle 13.30 a 10 e 15 euro).

LA FORMAZIONE BIANCOROSSA:
VARESE (4-3-3): Bizzi; Fratus, Rudi, Ferri, Arca; Battistello, Monacizzo, Morao; Pedrabissi, Ba, Zazzi. All. Tresoldi.
Arbitro: Tremolada di Monza (Mannini di Siena e Ammannati di Pisa).

IL PROGRAMMA DELL’ULTIMA GIORNATA:
Varesina-Varese, Borgaro-Seregno, Bra-Derthona, Chieri-Castellazzo Bormida, Casale-Borgosesia, Folgore Caratese-Como, Gozzano-Arconatese, Inveruno-Pavia, Olginatese-Pro Sesto, Oltrepovoghera-Caronnese.

LA CLASSIFICA:
Gozzano 82, Como 80, Caronnese 73, Chieri 68, Pro Sesto 67, Folgore Caratese 55, Inveruno 52, Borgosesia 51, Bra 49, Arconatese 47, Borgaro 46, Pavia 44, Olginatese 42, Oltrepovoghera 42, Seregno 41, Varese 40, Casale 39, Varesina 38, Derthona 23, Castellazzo 19.

GLI APPUNTAMENTI DI DOMANI SULL’ANTICONF@RMISTA:
ore 15 – La diretta di Varesina-Varese.
A seguire:
– Analisi della partita con risultati e verdetti
– Le pagelle di Gabriele Gigi Galassi
– il commento di Andrea Confalonieri

Andrea Confalonieri, Gabriele Gigi Galassi

4 pensieri riguardo “Berni a tifosi, squadra e staff: «Diamo tutto e vediamo cosa succede. Forza Varese»”

  1. 90 biglietti? 🙈😱🤯

    Berni magari un giretto di stipendi sarebbe stato un segnale più concreto (dopo mesi in cui in realtà non è cambiato nulla)

    Mi piace

    1. Abbiamo già avuto troppi coglioni fino ad oggi che sono arrivati a fare i fenomeni con i soldi e poi ci hanno lasciato nella merda! Spero che questo non si è un altro coglione

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...