Anche la Varesina retrocede in Eccellenza

16′ – FINALE: l’1-1 premia il Casale, che si salva. La Varesina retrocede in Eccellenza. Mentre i nerostellati festeggiano, i tifosi rossoblù applaudono comunque i loro ragazzi. Il primo a rispondere è Alessandro Albizzati, inconsolabile con le lacrime agli occhi: è stato l’ultimo a mollare, da vero capitano. Insieme a lui Max Di Caro, che abbraccia il compagno di mille battaglie.


15′ – GOL DELLA VARESINA! cross dalla destra, in area si fa largo e incorna a rete capitan Albizzati: non poteva che essere lui a riaccendere la speranza. Un minuto per segnare un altro gol.
11′ – Altro angolo per la Varesina. Mischia in area, nessun pericolo.
7′ – Corner per la Varesina: attenta la difesa nerostellata che fa mucchio e libera.
5′ – Cambio Casale: Todisco-Marianini.
4′ – Ancora Casale, tiro dal limite di Birolo, Vaccarecci blocca.
3′ – Capitan Albizzati va a fare la punta a caccia di palloni alti.
1′ – Via agli ultimi 15′ di questo playout: la Varesina ha bisogno di due gol per salvarsi.
SECONDO TEMPO SUPPLEMENTARE

16′ – FINE PRIMO TEMPO SUPPLEMENTARE: Alvitrez perde tempo prima di calciare, alla fine batte proprio mentre l’arbitro fischia la fine del primo tempo supplementare: beffa per il numero 10 nerostellato, che dalla bandierina aveva trovato direttamente la porta. Troppo tardi però: resta l’1-0.
15′ – Angolo per il Casale, che chiude il primo supplementare in attacco.
15′ – Un minuto di recupero.
12′ – La Varesina ora ha bisogno di due gol entro il 120′ per salvarsi.
9′ – GOL DEL CASALE: Simone lavora in fascia e cede a M’Hamsi, cross perfetto sul secondo dove Cappai, libero, incorna preciso nel palo lontano. 1-0 e festa con gli ultras.
7′ – Corner per il Casale, la difesa rossoblù libera.
6′ – Cambio nel Casale: Cardini-Simone.
4′ – Battaglia senza occasioni.
1′ – Il Casale opera un cambio. Via alla ripresa.
PRIMO TEMPO SUPPLEMENTARE

FINE SECONDO TEMPO: le statistiche dei 90′: ammoniti: Vinasi, Leotta, Shiba e Menga (V); Todisco e Mazzucco (C). Angoli: 7-4; fuorigioco: 3-0; tiri (in porta): 11 (5) – 8 (4); falli: 19-20; recupero: 2′ + 4′.

49′ – FINE DEL SECONDO TEMPO: 0-0, si giocheranno i supplementari. Entro il 120′ la Varesina per salvarsi deve vincere.
49′ – Errore del giovane Menga, Albizzati risolve dando fondo alle ultime energie. Gran cuore. Da capitano.
47′ – Ammonito Menga (Varesina).
45′ – Ci saranno 4′ di recupero.
40′ – Mischia in area nerostellata, Albizzati cerca un tiro ma non lo specchio, la difesa si salva.
37′ – Doppio giallo per proteste: Mazzucco e Shiba.
34′ – Cardini prova a sorprendere Vaccarecci da 40 metri: appena alto, brivido.
31′ – Gli ultras nerostellati, almeno 150, si fanno sentire: «Casale! Casale! Casale!».
30′ – Settimo corner per il Casale. Alvitrez crossa tagliato, Todisco svetta ma manda alto.
27′ – Ammonito Leotta: giallo molto dubbio.
22′ – Quinto cambio rossoblù: Milianti non ce la fa, entra Mavrov.
21′ – OCCASIONE CASALE: Pavesi taglia forte e cerca la girata, deviazione in corner.
20′ – Crampi per Milianti: il primo ad aiutarlo è capitan Albizzati, simbolo rossoblù.
17′ – OCCASIONE VARESINA! palla vagante in area, Osuji la cerca, la trova e la calcia, Varesio risolve con i piedi.
16′ – Quarto cambio Varesina: fuori Broggi, dentro Caldirola.
15′ – Alvitrez dalla distanza, deviazione, corner per il Casale: fallo in attacco.
13′ – Fallo duro di Mazzucco su Martinoia, il pubblico rossoblù alza la voce.
12′ – Cross pericoloso di M’Hamsi, Vaccarecci manda lontano.
11′ – Terzo cambio per la Varesina: Vinasi-Menga.
10′ – Angolo per la Varesina, la difesa nerostellata si salva.
8′ – Secondo cambio Varesina: fuori Tino, dentro Osuji.
6′ – Shiba cerca di aumentare i giri del motore: Villanova riesce, seppur a fatica, a fermarlo.
4′ – Tiro senza pretese di Shiba da posizione defilata: alto, fuori misura, tutto fuorché un buon tentativo.
2′ – Milianti sbaglia ma rimedia.
1′ – Si riparte con gli stessi che hanno chiuso la prima frazione.
SECONDO TEMPO

INTERVALLO: ecco le statistiche del primo tempo: ammoniti: Vinasi (V); Todisco (C). Angoli: 3-3; fuorigioco: 0-0; tiri (in porta): 5 (4) – 5 (3); falli: 7-9; recupero: 2′.

47′ – Fine primo tempo: Casale-Varesina 0-0.
45′ – 2′ di recupero.
43′ – OCCASIONE VARESINA! Dal corner riparte un contropiede a 100/h di Broggi e Martinoia: quest’ultimo fugge e spinge il 2 contro 1, poi entrato in area appoggia su Giglio che sbaglia il primo controllo e viene chiuso in corner da Varesio. Nulla sugli sviluppi dell’angolo.
42′ – Erroraccio di Vinasi che poi riesce a rimediare con l’aiuto di Vaccarecci. Ci sarà corner per il Casale.
39′ – OCCASIONISSIMA VARESINA! Punizione dalla trequarti sinistra messa dentro tesa, sul secondo Shiba si butta in tuffo di testa e trova il miracolo di Varesio che salva il risultato.
34′ – Angolo per il Casale, il primo: Vaccarecci respinge, Villanova raccoglie e spara di potenza, ancora Vaccarecci in angolo. Il secondo corner è messo fuori dalla difesa.
32′ – Primo cambio per la Varesina: Giovio deve lasciare il campo per problemi fisici; al suo posto entra Mella.
29′ – Ammonito Todisco, fallo duro su Martinoia.
26′ – PARATA PAZZESCA! Un rimpallo permette a Pavesi di trovarsi solo all’altezza del dischetto; la palla gli cade dall’alto, lui la trova e la calcia: parata da urlo di Vaccarecci che mette una mano dietro di sé, intercetta e blocca.
25′ – Spilli inverte le ali: Giovio va a sinistra, Broggi a destra.
24′ – Scontro anche tra Vinasi e Fassone: ammonito il terzino della Varesina.
22′ – Si scalda il playout: scaramucce tra il generale rossoblù Tino e l’ex Pro Patria Cappai.
15′ – OCCASIONE VARESINA! Cross da sinistra di Leotta, Shiba va in cielo per incornare e devia verso l’incrocio, Varesio in tuffo ci arriva e spinge in corner. Dalla bandierina Giovio batte basso e la difesa di casa libera senza difficoltà.
10′ – Calcione ai danni di Giovio in area di rigore: i tifosi rossoblù protestano, l’arbitro dice “no”.
8′ – Milianti fa sentire i tacchetti a Cappai: fallo.
6′ – Cross su punizione del Casale, Cappai si attorciglia in rovesciata, la difesa mura e libera.
4′ – Primo angolo, è per la Varesina: fallo in area fischiato dall’arbitro contro i rossoblù.
1′ – Partiti! Varesina in bianco, Casale in nero(stellato).
PRIMO TEMPO

IL TABELLINO
Casale-Varesina 1-1 (0-0, 0-0, 1-0)
Marcatori
: nel pts Cappai (C) al 9′; nel sts Albizzati (V) al 15′.
CASALE (4-3-3): Varesio; Villanova, Cintoi, Todisco (Marianini dal 5′ sts), M’Hamsi; Fassone (Birolo dal 30′ st), Alvitrez, Mazzucco (Garavelli dal 1′ pts); Pavesi (Tambussi dal 9′ sts), Cappai, Cardini (Simone dal 6′ pts). A disposizione: Consol, Battista, Marianne, Vecchierelli, Buglio. All. Melchiori.
VARESINA (4-2-3-1): Vaccarecci; Vinasi (Menga dall’11’ st), Milianti (Mavrov dal 23′ st), Albizzati, Leotta; Tino (Osuji dall’8′ st), Giglio; Broggi (Caldirola dal 16′ st), Martinoia, Giovio (Mella dal 32′ pt); Shiba. A disposizione: Del Ventisette, De Min, Vitulli, Segalini. All. Spilli.
Arbitro: Perenzoni di Rovereto (Ferrari e De Cristofaro di Rovereto).
NOTE – spettatori: 1300 (200 da Venegono). Ammoniti: Vinasi, Leotta, Shiba e Menga (V); Todisco, Mazzucco e Pavesi (C). Angoli: 10-7; fuorigioco: 4-0; tiri (in porta): 13 (7) – 10 (6); falli: 21-24; recupero: 2′ + 4′ + 1′ + 1′.

ore 15.59 – Spilli entra in campo con i giocatori che partiranno dalla panchina: nel settore rossoblù, doppia bandiera, tamburo e trombette a salutare il loro ingresso. Osuji sfila per ultimo portando il thermos del ghiaccio. Nel video l’atmosfera del “Natale Palli”:

ore 15.55 – Le squadre stanno per uscire dal tunnel degli spogliatoi: in palio la salvezza in serie D. La Varesina per salvarsi deve vincere, al più tardi entro la fine dei supplementari. Tra i titolari l’ex biancorosso Marco Giovio, parte invece dalla panchina Willy Osuji.

ore 15.45 – Il clima è già caldo al “Natale Palli” di Casale. Gli ultras nerostellati cantano a squarciagola «Devi vincere» dal settore popolari. Sul lato opposto i tifosi della Varesina, sferzati dalla bandiera Max Di Caro: «Oggi serve la voce! Fateci sentire la vostra voce!”; risposta immediata e d’orgoglio: «Varesina! Varesina!» con il tamburo a scandire e guidare la fedeltà del tifo rossoblù. Il Casale ha chiuso davanti alla Varesina la stagione regolare: gioca infatti in casa e ha il vantaggio di poter festeggiare la salvezza se alla fine dei supplementari il risultato sarà in parità: i rossoblù per salvarsi devono quindi vincere o entro il 90′ o il 120′.

Gabriele Gigi Galassi

11 pensieri riguardo “Anche la Varesina retrocede in Eccellenza”

    1. amico, i “ridicoli” pagano tutti i dipendenti in tempo e offrono strutture efficienti a tutti i livelli di squadra e società. Il tuo Varese (che non è più il mio… il mio è morto il giorno dell’esonero di Giuliano Melosi) cosa fa? Per il territorio soprattutto… dov’è?

      Mi piace

  1. La Varesina per la struttura che ha non meritava di retrocedere ma il calcio è questo,Varese inevitabile non avendo più da tempo una società… Troppi incompetenti.

    Mi piace

  2. amico e’ calcio e nel calcio ci sono le simpatie e le antipatie e io questi non li sopporto proprio, mica metto in discussione che la societa’ e’ seria, ci mancherebbe altro, semplicemente mi stanno sulle palle quindi ….buon viaggio in eccellenza alla varesina che vola vola!!!!!!!!!

    Mi piace

    1. In un commento, una delle cause dei nostri problemi. Dalle mie parti si dice “il pesce puzza dalla testa”. Tradotto, ogni piazza ha quel che si merita.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...