Il sindaco dopo l’incontro: «Convenzioni all’acquisizione». Berni ai tifosi: «Quando entriamo? Il prima possibile»

È terminato poco dopo le 14 l’incontro, iniziato alle 12.15, tra Fabrizio Berni (accompagnato dal suo staff e, anche, da Marco Caccianiga e Massimo Scodellaro), il sindaco Davide Galimberti e il vicesindaco Daniele Zanzi di fronte a una rappresentanza dei tifosi del Varese.Al termine della riunione, di fronte ai giornalisti, hanno parlato il sindaco e il rappresentante della holding svizzera che sta trattando per l’acquisto del Varese. Ecco le loro parole. 

Così Galimberti: «È stato un incontro utile di fronte ai potenziali acquirenti, i responsabili del settore giovanile e i tifosi. Abbiamo fatto il punto sui tempi e una discussione approfondita per quanto riguarda gli impianti, che sono di proprietà comunale. Nell’ipotesi in cui i potenziali acquirenti dovessero acquistare nel minor tempo possibile le quote del Varese si aprirebbe il dialogo con l’amministrazione e la città per la riqualificazione di Varesello e dello stadio. Il Comune è disposto a valutare interventi che abbiano le necessarie garanzie e abbiamo ricevuto disponibilità in questo senso. Da parte dei tifosi c’è sintonia ad appoggiare un progetto serio: la serietà è l’elemento fondamentale di un progetto che speriamo parta il prima possibile. Il rinnovo della concessione? Se ne parlerà ad acquisizione avvenuta da parte di Berni e dei suoi soci; per la durata dipenderà dal progetto e dalle possibilità amministrative».

Parola a Berni: «Il sindaco ha già detto tutto e lo ringrazio. Abbiamo voluto questo incontro per mostrare il nostro progetto, chiedendo delle garanzie sulla disponibilità di poter ristrutturare prima Varesello e poi lo stadio, sempre con condivisione dei progetti. Da entrambe le parti si sono chieste garanzie. Nessun progetto irrealizzabile, ma progetti realizzabili nel tempo con un ritorno che si autofinanzi, sia come progetto che dal punto di vista finanziario. La prima richiesta è stata per Varesello per creare lì la casa del Varese, che lavorerà su scuola calcio, settore giovanile e di conseguenza prima squadra. L’appuntamento è stato positivo, ora proseguo il mio lavoro per chiudere il concordato con i creditori entro la fine della settimana e spero poi in quella o quelle successive di chiudere per l’acquisizione».
Durante l’incontro “a porte chiuse”, ai tifosi sarebbe stata indicata settimana prossima come termine per concretizzare l’acquisizione del club biancorosso, spiegando la necessità di chiudere «il prima possibile». Per quanto riguarda le concessioni, invece (in scadenza lo stadio a giugno; Varesello nel 2020) Berni avrebbe spiegato la necessità di prolungarle, in particolare quella del centro sportivo delle Bustecche, per poter accedere al “credito sportivo” della Federazione per le ristrutturazioni e gli ammordamenti delle strutture.
Perché i tempi si sono dilatati? Berni prosegue: «Perché ci era stata presentata una situazione debitoria diversa da quella che poi abbiamo riscontrato: per questo l’accordo preliminare (con scadenza 15 maggio, ndr) che avevano stipulato è venuto a cadere, praticamente in tre giorni. E purtroppo per questo ho dovuto chiedere ai soci di anticipare delle risorse messe sul piatto per la programmazione futura. La scadenza di venerdì 25, invece, in realtà l’ha data Orsi (il commercialista che sta affiancando il proprietario Paolo Basile, ndr). Per quanto riguarda i giocatori ieri sera è stata formalizzata una proposta all’avvocato Paolini dell’Associazione Calciatori: ho accettato le sue condizioni, mi aspetto un riscontro positivo».

Gabriele Gigi Galassi

59 pensieri riguardo “Il sindaco dopo l’incontro: «Convenzioni all’acquisizione». Berni ai tifosi: «Quando entriamo? Il prima possibile»”

  1. E cmq sono gli unici fino ad ora che si stanno impegnando e muovendo per salvare il salvabile…. E progettare un futuro…. Quindi perche criticare adesso?

    Mi piace

  2. ma quale business a Varesello ti ripaga di un investimento iniziale diciamo di 500.000 euro, piu’ diciamo altrettanti il prossimo anno per la squadra e via dicendo? ma di cosa stiamo parlando? tralascio progetti faraonici o semplicemente immobiliari sullo stadio gia’ visti e rivisti dall’anno della prima rinascita e poi ….richiusi nel cassetto….mi sembra tanto fumo

    Mi piace

  3. Ma chi ci crede..è una bella presa in giro, poi perché la loro attenzione è soltanto sulle strutture ..Bravo il Sindaco che ha detto prima vi prendete il Varese con oneri e onori è poi vi concedo il resto.

    Mi piace

  4. Non capisco tutta questa diffidenza a priori, questo gruppo è l’unico che cerca d’impegnarsi nel salvare una società avviata al fallimento, lasciamoli lavorare se poi sarà tutta una bufala allora sarà giusto criticare ma non loro ma il pagliaccio di Basile che ha provocato questa situazione

    Mi piace

    1. Sono d’accordo..aspettiamo e vediamo che succede..attaccare a prescindere è stupido. Anche perchè alternative non ce ne sono..forza Varese

      Mi piace

  5. Concordo con Alberto, Scodellaro ……chi…..la rovina del Varese. Amico di paperone Taddeo e del top player dei dirigenti Basile. È come il prezzemolo…… ad ogni riunione lui è presente, prima con Catellani ora in comune con Berni. Berni devi fare pulizia

    Mi piace

  6. Sara ti do piemamente ragione anche io vero che non c e la faccio più ad aspettare ma prima di criticare ad i pseudo tiifosi vediamo cosa accade incrociando le dita dalle facce e le pesone presenti visto le foto e applausi finali qualche speranza voglio metterla aspettiamo e vediamo anche se la pazienza è al limite FORZA VARESE SEMPRE

    Mi piace

  7. Berni oltre alle parole è ora dei fatti, oltre ai progetti pensa anche ai collaboratori. Caccianiga e Scodellaro via subito, si erano già accordati col Bosto X portare il settore giovanile.

    Mi piace

  8. Scodellaro non lo conosco ma Caccianiga mi sembra una brava persona. Sono pessimista all’acquisizione, mi sembra che si stia prendendo troppo tempo, non mi convince!

    Mi piace

  9. Allora… i debiti. Se non ci sono state più entrate da dicembre (dove il debito allora era 450.000) non può che essere aumentato. Oggi Berni dichiara 1.000.000 l’altro giorno era 1.300.000 e xchè? Per fare paura ai creditori e fargli accettare concordato…
    Poi il debito è stato stralciato al 40% quindi diciamo 400.000. E mi dici che hai dovuto atti fare ai soldi della prossima stagione… ora come inizio è pochi soldi e tanto tanto fumo… ricordate chi arrivava col porsche panamera… e questo con cayenne…

    Mi piace

    1. Se leggiamo attentamente le notizie precedenti “ai calciatori è stato promesso 80-100%”, quindi quale debito è stato stralciato al 40%, anonimo? Diciamo al meno le cose come stanno…

      Mi piace

  10. chi non ci crede e ha disertato lo stadio gli ultimi anni vada a vedere il como…non è roba sua questa. Chi è sempre stato lì e ha seguito il Varese sempre ha diritto di parola. E un vero tifoso del Varese non si arrende e non sputa sentenze a prescindere. Per voi non è mai andato bene nessuno. Ricordatevi che di Maccecchini non ce ne sono in giro e ognuno deve avere il suo tornaconto. Meglio chi vuole investire in strutture e giovanili di chi promette la B e non tira fuori un centesimo.

    Mi piace

      1. Negozi dove, sulle strade di Varesello?Leggete l’articolo sul VareseCalcio – parlavano con il sindaco solo della ricostruzione di Varesello e sistemazione dei campi

        Mi piace

    1. Caro Anonimo, peccato che quelli stalciati al 10% sono gli affitti e stampanti di qualche milla invece i calciatori sono 350 milla; tributari devono essere pagati 100%, anche se in 2-5 anni, no?

      Mi piace

  11. Ma se i soldi a disposizione sono già finiti coi creditori, la squadra e le nuove spese dell’anno prossimo con cosa li pagano, coi soldi del monopoli? Ma per favore

    Mi piace

  12. Vediamo come va a finire, lasciamoli lavorare, non è’ che abbiamo queste grandi alternative…. Se non o il fallimento o la Terza Categoria… Se permettete preferirei ripartire dalla categoria che il campo ci ha assegnato. Poi ognuno è’ libero di dire la sua opinione, io la vedo così’ rispetto il pensiero di tutti, SEMPRE FORZA VARESE CHE SIA ECCELLENZA O TERZA CATEGORIA

    Mi piace

  13. Commercialista i Calciatori sono meno. Non arrivi a quei soldi con tutti i collaboratori e le vertenze.
    Certo che li devi pagare i debiti tributari ma mi insegni che se spalmi un debito in 6 anni non li tiro fuori subito e diventa paragonabile al corrente. Se Berni dicesse ok (e spiegatemi perchè non rileva la società visto che oramai ha praticamente chiuso con tutti) e iniziasse a programmare abbonamenti e sposor non incasserebbe anche qualcosa?
    Poi se avesse comprato un Varese senza debiti quanto avrebbe pagato subito cash? 300.000? 400.000? E Non in 3 anni….

    Mi piace

  14. Anonimo i calciatori non sono meno, sono 350 mila (il nome che uso sul questo sito non è stato scelto per caso).

    I tributari ovvio che non devono essere pagati subito, ma fanno sempre parte del debito. Quando fai il mutuo – non lo calcolo come tuo debito? Non pensi che devi pagare il costo dell’appartamento in 10 anni – ma dici “vabbè, non mi costa niente perché comunque continuo a guadagnare durante tutti questi 10 anni”?

    Ma che discorsi sono, hai mai avuto un’azienda tu nella vita?

    Mi piace

  15. La questione è perché Berni si debba fare carico di questi debiti..per chiedere un mutuo devi ipotecare un valore..cosa potrebbe ipotecare ? Casa sua ? Non credo proprio..punto 2, nessun altra azienda vorrà mai più avere a che fare con il Varese Calcio..da chi cura il campo a chi fornisce materiale ..a patto che la fornitura non venga pagata in anticipo , altri soldi che escono .Capitolo giocatori , a questo punto nessun giocatore con un po di esperienza e sano di mente verrà a giocare nel Varese.

    Mi piace

    1. ma allora se sai gia tutto tu perche sei qua a commentare? sai gia che falliremo e partiremo dalla terza categoria..beato tu!
      la iscrivi tu la squadra in terza categoria?

      Mi piace

  16. Biancorosso, semplicemente leggo e mi tengo informato da otto mesi..è poi ci sono i romantici che aspettano il salvatore della patria e bastano due conferenze stampa per manipolare i creduloni.

    Mi piace

  17. ho visto troppa gente, anche vicino al Varese, esaltarsi ai vari passaggi che abbiamo assistito negli ultimi anni,parlavano bene anche di Taddeo ( un vero imprenditore, un altro che e’ partito da Varesello), o di Baraldi ( presentato in pompa magna, poverino derubato di qualche decina di migliaia di euro e poi fuggito), o dei Catellani ( dei professionisti serissimi, che scopriamo ora probabilmente non faranno nemmeno parte del nuovo progetto, sono venuti,hanno fatto i padroni, han fatto giocare quattro brocchi della loro scuderia e poi spariti)… vado avanti?Io non do nessuna colpa a Berni, il buco mica l ha fatto lui ( e non e’ stato fatto in un anno solo sveglia gente), semplicemente vedo tanto fumo ( proprio come aveva fatto a Reggio E. e poi e’ sparito all’ultimo) , ma qui veramente crediamo a tutti quelli che si presentano con la bocca piena di promesse, cazzo dai la foresteria e l’orto didattico a VAresello sono una barzelletta, parliamo di una societa’ che bene che va riparte dalla D ( con penalizzazioni annesse) e con un bacino di 1.000 tifosi, va bene prendersi le strutture e farci i campi in sintetico ma 500/m euro di pregresso e altrettanti da metterci per ripartire….finche non vedo non ci credo

    Mi piace

    1. Basta finitela ha ragione biancorosso qui deve parlare chi ha seguito il varese fino alla ultima giornata dagli stadi quindi ormai siamo al bivio ragazzi cerchiamo di crederci FORZA VARESE SEMPRE

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...