Basile a Berni: «Hai tempo fino a venerdì»

Dopo l’incontro di ieri in Comune e le dichiarazioni alla stampa da parte di Fabrizio Berni, il proprietario del Varese Paolo Basile ha voluto precisare le tempistiche concesse al referente della holding svizzera interessata all’acquisto del club.
Ecco il comunicato:

Paolo Basile, preso atto delle dichiarazioni rilasciate da Fabrizio Berni, dopo l’incontro tenutosi ieri 22 maggio con le Istituzioni, preso atto dell’avvenuto raggiungimento dell’accordo stragiudiziale con i fornitori per lo stralcio del debito, costituente l’unica condizione di cui al contratto preliminare del 2/05/2018, considerato che non sussistono ulteriori impedimenti alla definizione del passaggio di quote, al fine di non generare illusorie aspettative nei tifosi

COMUNICA

di avere concesso al sig. Fabrizio Berni tempo sino al giorno 25/05/2018 per esprimere il proprio impegno irrevocabile ed incondizionato alla acquisizione delle quote di Varese Calcio srl alle condizioni già concordate.

Paolo Basile

26 pensieri riguardo “Basile a Berni: «Hai tempo fino a venerdì»”

  1. Guardatevi Berni a Reggio Emilia..si è presentato con una cordata di imprenditori e ha subito messo gli occhi sopra lo stadio promettendo investimenti bla bla.. di fatto non si è mai impegnato a livello societario..alla fine non si è fatto più nulla.

    Mi piace

  2. Ma a che titolo Berni scrive all’Aic che non è nessuno ad oggi per il Varese Calcio?
    Possibile futuro forse proprietario o mediatore o che cosa?

    Mi piace

    1. E già dicevano prima, Berni ha ricevuto il mandato da parte del Varese calcio per fare il concordato e per questo che può fare gli accordi con i creditori….

      Mi piace

  3. Non si trova Nessun articolo sulle imprese passate di Basile – e dove siamo finiti con lui? Lasciate che investano nello stadio (come fanno tutte le società solide oggi), adesso è importante non fallire e essere ripescati in D e dopo vediamo

    Mi piace

  4. Con un rombo di tuono del motore del Porche Cayenne, il salvatore Berni discese tra la folla. “Evviva, evviva. Egli è tra noi e con lui i suoi preziosi accoliti: il Caccianiga, già fervente amante dei nostri colori e ancor di più delle rette delle giovanili, lo Scodellaro, già scodella e forchetta e coltello e cucchiaio del buongustaio Taddeo e del Re senza soldi Basile. Evviva, evviva”. Volti rigati di lacrime, strette di mano poderose non intimorirono Berni che allargate le braccia li arringò: “Vengo a portar la gioia dopo il dolore. A rimettere i debiti ai loro creditori. A costruire campi e badare a orti con tutti gli zappatori che i Catellani troveranno. Affidatevi a me e ai miei soci e la serie B vi sorriderà di nuovo”. Spontaneo s’alzó un fragoroso applauso e simultaneo spuntò un sorriso beffardo sul volto del nuovo messia.

    Mi piace

      1. Come è risaputo dalla cronaca, persone con alto grado di autorevolezza, se non addirittura “unti dal Signore” hanno a disposizione molte Porche dalla Cayenne alla Nicole. Il buon Berni non può essere da meno se non vuol minare dalle fondamenta la sua credibilità.

        Mi piace

  5. e comunque fa specie che Basile batta il tempo a uno per coprire un buco da oltre un milione che ha creato lui ( non solo lui, ma lui c’era dall’inizio), come se poi via Berni ( e’ quello che succedera’) ci fosse la coda ad acquistare la societa’…. Basile taci che fai meglio e non farti più vedere a Varese

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...