Berni: «Il debito col Comune? Cerchiamo soluzioni considerando anche i lavori da fare allo stadio»

Il sindaco Galimberti al Franco Ossola insieme ai tecnici comunali per il sopralluogo con quelli del Varese. Servono circa 40.000 euro per sistemare anzitutto una perdita d’acqua

Pomeriggio di sopralluoghi al Franco Ossola, con i tecnici del Comune di Varese che hanno incontrato quelli del Club biancorosso per verificare lo stato dell’impianto e preparare un percorso comune per i lavori da fare. Presente allo stadio anche il sindaco Galimberti, insieme all’assessore allo sport De Simone: il primo cittadino si è intrattenuto per 45 minuti in riunione con Berni e i tecnici prima di recarsi ad un altro impegno istituzionale. Al termine dell’incontro Galimberti ha spiegato come quello di oggi fosse «un sopralluogo tecnico per fare il punto della situazione e capire gli eventuali interventi necessari. Ora saranno i tecnici ad approfondire».

Tecnici che sono partiti per il giro dello stadio guidati da Aldo Cunati, che ne conosce ogni angolo e ha sempre fatto tutto il possibile per prendersene cura. Oltre al sindaco, anche Fabrizio Berni ha fatto il punto sulla situazione: «L’incontro è andato bene, ora i tecnici guarderanno cosa c’è da fare. Di sicuro bisogna sistemare al più presto una grossa perdita d’acqua. Tempistiche? Lo capiremo nei prossimi giorni e ci rincontreremo al più presto. Per l’acqua e la sistemazione degli spogliatoi ci vogliono circa 30.000 euro, ci sono poi anche l’impianto antincendio e le luci da mettere a posto, diciamo che tra tutto siamo poco sotto i 40.000 euro. Se poi serviranno altri interventi di potenziamento lo capiremo, ma così siamo a posto per giocare. La società che ci ha preceduto non ha fatto i lavori di manutenzione ordinaria, che quindi dovremo fare noi; per quelli di natura straordinaria lo capiremo».

A concludere, così Berni su convenzione e debito con il Comune e sulla situazione societaria: «Il debito di 30.000 euro? Siamo pronti a pagare, abbiamo chiesto di togliere i lavori per l’acqua dal conto; ora comunque troveremo la formula migliore, l’importante è andare tutti nella stessa direzione. La convenzione? Ci siamo impegnati ognuno a fare il proprio lavoro. A brevissimo ci vedremo ancora. Capitali in arrivo? Le somme necessarie fin qui sono arrivate: abbiamo coperto le vertenze e mandato i soldi per il ripescaggio. Si corre, ma ci siamo. E da luglio ci saranno gli sponsor per affrontare i debiti e la nuova stagione».

Gabriele Gigi Galassi

59 pensieri riguardo “Berni: «Il debito col Comune? Cerchiamo soluzioni considerando anche i lavori da fare allo stadio»”

  1. Si grossi investimenti..questi stanno aspettando come Manna i soldi delle iscrizioni alla scuola calcio, forse hanno ragione inutile investire 40000 euro per uno stadio dove giocherà una squadra senza obbiettivi è senza pretese ..Secondo me il Sindaco comincia a vederci chiaro.

    Mi piace

  2. Prospettive per il Settore Giovanile…scusate quali????Ma per favore..troppe annate perse in inutili campionati provinciali o poco altro e non certo per i genitori, sempre primi sponsor…

    Mi piace

  3. Ma poi della nuova società non se ne parla più??
    Mi dispiace ma non riesco ad essere ottimista, quando le cose nascono con una marea di bugie si perde subito la fiducia.
    Altro che rette del settore giovanile, non c’è una squadra che faccia i regionali, andranno via in tanti.

    Mi piace

  4. Io non capisco, e sicuramente ho delle lacune a livello di comprendonio, ma a me sembra che godiate nel gufare ad ogni notizia, boh , ma per chi fate il tifo? Per il Como? Per la pro patria? Ma andate veramente a vedere il Morazzone….

    Mi piace

    1. E tu fatti prendere per i fondelli!
      Sono libero di esprimere i miei pensieri, che tra l’altro sono supportati da una storia che va avanti da 8 mesi….e visto che la mia memoria è buona ricordo tutte le cose dette e non mantenute!
      Questi aspettano i soldi degli sponsor e delle iscrizioni per fare la squadra….
      Ma per favore!!!

      Mi piace

    2. Bravo fabrizio condivido in pieno ma basta finitela andate veramente a vedere il morazzone o stateneve a casa il nostro varese non ha bisogno di certi tifosi

      Mi piace

  5. Perché le società serie come fanno?E’ovvio che ti basi sulle entrate. Se no fai come Taddeo e Basile e fai altri 500k di debiti. Premetto che Berni&co non danno fiducia neanche a me, ma ha ragione Fabrizio vedo commenti di una pochezza disarmante..

    Mi piace

  6. I commenti sono congrui a quello che succede attorno al mondo Varese Calcio..quando c è stato il cambio di società con promesse faraoniche , mega sponsor mega impianti mega di tutto , molti festeggiavano con champagne mentre altri erano molto più cauti ..perche’ come diceva Totò – fesso si ma fesso fesso no –

    Mi piace

    1. Vogliamo aggiungere i lavori a Varesello che dovevano iniziare il 17 giugno?
      No ma siamo tutti pessimisti….. vedrete che fine farà il vostro amato Varese….

      Mi piace

      1. In effetti son giorni convulsi, appuntamento fra 10 giorni per vedere cosa avranno effettivamente combinato e appuntamento tra un anno per capire se ci è andata bene con tutto ciò.

        Mi piace

  7. Il fatto di non concedere il nullaosta per i ragazzi delle giovanili che vogliono provare e ribadisco’provare’ in altre società è a dir poco vergognoso,la verità è che hanno paura che quelli che hanno scappino.Meditate anche su questo…

    Mi piace

  8. Ma perchè si leggono sempre cosi’ tante cazzate? Chi è cosi’ bravo, si faccia avanti e sbrogli la situazione, invece di marlar male di tutto e tutti!

    Mi piace

  9. Scusate ma continuo a non capire chi si aspetta il ripescaggio. Dal momento che arriverà una penalizzazione per le vertenze non sistemate in tempo l’anno scorso, non è possibile

    Mi piace

  10. Domenicali dubito venga in Eccellenza anche se dopo 5 anni di inattività potrebbe essere così disperato da accettare. Il vero problema è mettere un procuratore come direttore tecnico che ovviamente fa solo i suoi interessi e ci piazza tutti gli scarti che non hanno mercato altrove indipendentemente dal fatto che siano validi o meno. Il direttore sportivo di una società non può essere anche un procuratore perchè sono due mestieri diversi in contrasto tra loro. Purtroppo è palese che a questa dirigenza del lato sportivo importi poco e tengano piuttosto alle rete dei genitori e ai soldi della federazioei per i loro pseudo progetti di ristrutturazione dei campi.

    Mi piace

    1. Ma quanto siamo bravi a giudicare dopo un mese di gestione della nuova proprietà! Peccato che tu Mirco non hai visto dopo un mese della dirigenza di Basile che doveva finire la merda in cui siamo adesso. Io direi di stare più zitti – Accardi è bravo come procuratore e visto che, anche se non ufficialmente, fa il direttore tecnico e mette la faccia – sicuramente non farà una squadra di merda.

      Per quanto riguarda Domenicale – è bravissimo, ben venga a Varese!

      Mi piace

      1. Mai detto che Domenicali sia scarso. Anzi, ha un curriculum onorevolissimo. Ho dubbi sul fatto che da 5 anni sia disoccupato. Abbiamo visto di peggio sulla panca del Varese. Quanto ad Accardi, nessun dubbio sul fatto che sia un ottimo procuratore e speriamo faccia uno squadrone. Io non discuto la persona nello specifico ma il metodo di lavoro scelto dalla società. A mio giudizio, una società seria non si fa fare la squadra dal procuratore di turno ma ha uno staff preposto a fare scouting e addirittura con un minimo di competenza (che eresia!!!). Invece, per vari motivi si è scelta una strada diversa ovvero di affidarsi mani e piedi a un procuratore e ciò raramente porta a buoni risultati. L’esperienza recente insegna con i fenomeni a scatola chiusa dei Catellani. Poi, se mai avranno ragione loro e Accardi ci porterà fenomeni e vinceremo a mani basse l’eccellenza (e capirai…). Vedremo.

        Mi piace

      2. Non farà il direttore al Accardi 100 %

        Ma se tu sai fare il fornaio – dopo 5 anni lo dimentichi? Ho tanta fiducia in Domenicali. Fuori categoria per noi

        Mi piace

  11. Non è questione di giudicare. Una società seria non nomina direttore sportivo un procuratore! Non stiamo cominciando benissimo.
    Poi c’è un certo Scodellaro.

    Mi piace

      1. Ma credete ancora alla Cascioli? non vedete che ogni notizia che da viene smentita un giorno dopo? Accardi stesso durante l’intervista l’ha smentito

        Mi piace

  12. Ricordo che questi personaggi hanno esonerato Tresoldi 48 ore prima della partita decisiva..hanno anticipato la sfida di una settimana nonostante non fossimo al top è tante altre chicche che tutti conoscono..quindi con quale fiducia diamo potere decisionale a queste persone?

    Mi piace

  13. E fanno bene a non fare lo svincolo ai tesserati seppur ragazzini, società di pirati come pro patria, varesina e altre che come avvoltoi arrivano nel momento di difficoltà, vergogna

    Mi piace

    1. Forse bisognerebbe prenderle da esempio per quello che hanno fatto e per come sono organizzate. Non è colpa loro se il Varese è fallito 2 volte negli ultimi anni e a livello giovanile dista anni luce da loro.

      Mi piace

  14. Accardi non farà il direttore tecnico. Ok, lo farà tal Antonio Orlandi che di professione fa “Collaboratore del procuratore Giuseppe Accardi” (fonte: linkedin) Praticamente Accardi non solo ci piazzerà tutti i suoi giocatori ma già che c’è anche un suo stretto collaboratore. Immagino l’indipendenza che avremo sul mercato e se mai uscisse un buon prospetto, chi ne prenderà la procura. Se questo è il modo di gestire la costruzione della squadra, si parte male. Poi, che si vinca o meno, quello è un discorso diverso e a quanto pare a questa dirigenza importa relativamente.

    Mi piace

    1. Ma che Orlandi, perché stai raccontando cose fasulle? Va be, se tu sai già tutto, chi farà dt e chi sarà il presidente – riesci a fare l’annuncio ufficiale e così discutiamo? E se no, basta discutere su niente

      Mi piace

      1. Premesso, io espongo solo le mie idee, giuste o sbagliate che siano. BR, permettimi ma fai tenerezza a difendere a spada tratta questo o quello, neanche ne avessi un tornaconto. Oggi sulla Prealpina, Domenicali lo dice chiaro e tondo: “Vengo al Varese perché ho fiducia nel progetto di Beppe Accardi”. Ripeto progetto valido o meno non mi interessa, anzi se vinceremo tutto, meglio così. Però, è abbastanza indicativo che un procuratore che non ha nessun ruolo in società scelga l’allenatore e poi gli faccia pure la squadra. Di solito, sarebbe un ds a fare quel mestiere. Evidentemente il “concept” è differente da tutte le altre realtà.

        Mi piace

      2. C’e una bella differenza – avere in progetto la formazione dello staff curato da Accardi, giocatore con un bel po d’esperienza nel mondo del calcio oppure avere il procuratore come il ds.

        Oppure preferisci che viene a costituire la società uno che non conta niente nel calcio, tipo Taddeo o Basile circondati dalla gente che guardavano solo rubare dei soldi? Però si, nessun procuratore ci metteva la faccia, questo è vero

        Mi piace

  15. mai contenti forse qualcuno preferiva fallire e restare senza calcio a Varese x qualche anno e poi procuratore direttore sportivo etc.. peggio di taddeo e basile nel firmamento del calcio credo sia impossibile fare

    Mi piace

  16. Comunque sarò anche pessimista ma continuano a non mantenere la parola. Il 16 hanno annunciato che entro sette/dieci giorni avrebbero creato la società definitiva, ad oggi niente. Stamattina sulla prealpina Benecchi dichiarava che il bonifico dei 30k € era già partito, stasera Varese news dice che ancora lo devono fare. Settimana scorsa Berni e Benecchi dichiaravabo che il 1 luglio avrebbero annunciato gli sponsor, ancora niente; potrei continuare per ore…..
    Contenti voi!

    Mi piace

    1. quanto meno non hanno promesso la B in due anni, ma piccoli step.
      poi lungi da me dare fiducia, ormai aspetto solo i fatti.
      sulla prealpina di oggi c’è articolo riguardo sponsor e soci ma non ho fatto in tempo a leggerlo.

      Mi piace

      1. Sulla prealpina hanno solo detto che uno dei nuovi soci era presente ed ha una ditta di distributori automatici ( strano ) in Brianza. Degli sponsor niente di niente!

        Mi piace

  17. Mi sa che con il fuggi fuggi che si sta verificando alla scuola calcio e al settore giovanile, la foresteria rimarrà vuota e l’orto botanico andrà in malora…😂😂

    Mi piace

    1. Non sono certo io il responsabile! Anzi, sono una vittima di tutte le promesse fatte e non mantenute! Mi spiace ma il tempo é scaduto! Troppo facile giudicare senza sapere tutti i sacrifici che uno ha fatto in cambio del nulla più assoluto! Senza campi d’ allenamento, senza pulmini e se vuoi la lista è lunga.

      Mi piace

  18. Condivido,se non ci sei stato dentro a vivere situazioni a volte imbarazzanti non si può capire e giudicare.Aggiungo poi che qualcuno è meglio che vada a nascondersi…ma figuriamoci hanno la faccia come il……

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...