Il Varese dovrà investire 100.000 euro nello stadio

Domattina il sindaco spiega a tifosi e città la convenzione sottoscritta con il club biancorosso: dalle 9 la diretta testuale sull’anticonf@rmista. Nel frattempo, insieme a Varesina e Busto 81, la società è ufficialmente nella lista delle 19 che hanno chiesto il ripescaggio in D

Appuntamento a domattina alle 9 a Palazzo Estense dove il sindaco Davide Galimberti presenterà la convenzione sottoscritta con il Varese Calcio per l’utilizzo del Franco Ossola. Come sempre vi proporremo la conferenza stampa in diretta testuale qui sull’anticonf@rmista.
Da indiscrezioni, nella convenzione da parte del Varese ci sarà anche un investimento da fare sulla struttura durante l’annata: la cifra sarebbe di 100.000 euro. Per la prima volta dalla promozione in serie B (2010) il club della città sarà quindi chiamato a lavorare sul serio sullo stadio.
Come un mese fa, il sindaco Galimberti ha voluto invitare i rappresentanti della tifoseria biancorossa: racconterà a loro e ai giornalisti per filo e per segno l’iter della trattativa avuta con il club che ha portato alla convenzione.

Intanto la Lega Nazionale Dilettanti ha pubblicato la lista delle 19 squadre che hanno presentato la domanda di ripescaggio per la prossima serie D. Tra loro ci sono Varesina, Varese e Busto 81, le prime due retrocesse dalla D, la terza uscita ai playoff d’Eccellenza. Questa domanda verrà esaminata dalla CovisoD, che comunicherà alle società (e per conoscenza a Lega Dilettanti e al Dipartimento Interregionale) entro il 13 luglio se la loro richiesta è ammissibile. A quel punto verrà stilata una graduatoria e avverrà la chiamata “alternata” (una retrocessa di D, una di Eccellenza, una retrocessa di D e così via) fino a esaurimento dei posti lasciati liberi da chi non si iscriverà (l’anno scorso i furono più di 10). La società dei Di Caro, visti i criteri – valore sportivo, settore giovanile su tutti -, è in buona posizione: con tutta probabilità entro le prime 10. Il Varese, invece, è certamente più indietro dei rossoblù.

Queste le squadre che hanno inoltrato richiesta di ripescaggio:
SERIE D:
Alto Tavoliere San Severo, Anzio, Castelvetro, Correggese, Fabriano Cerreto, Grumellese, Jesina, Lumezzane, Montebelluna, Nuorese, Rignanese, Varese e Varesina.
ECCELLENZA: Agropoli, Busto 81, Cannara, Città S. Agata, Classe e Villafranca.

16 pensieri riguardo “Il Varese dovrà investire 100.000 euro nello stadio”

  1. Perché non inizia a investire qualcosa anche il comune come fanno in altri comuni meno prosperi.. il ricco comune di Varese ha uno stadio che fa schifo, un palazzetto che fa acqua, un palaghiaccio che cade a pezzi,per non parlare dei vari campi e campetti. Servirebbero investimenti insieme ai privati (tipo stadio del Frosinone) in modo da attirare anche degli investitori Seri.

    Mi piace

    1. Il comune ha praticamente abbandonato lo stadio, lasciandolo nelle mani di persone che non se ne fregavano e adesso chiedendo questi 100,000 pensano di sistemarlo?

      Mi piace

  2. Il comune ha usato un ottima strategia, gli fanno mettere bei soldi per sistemare lo stadio così la società ci pensa due volte prima di mollare tutto e abbandonare la nave come hanno fatto tutti fino a questo momento .

    Mi piace

    1. Ottima strategia hahahah forte comune. Ma in che mondo viviamo? Dopo non aver fatto niente per 15 anni- questi 100 milla servano solo per sistemare irrigazione del campo

      Mi piace

  3. Il Varese ha tutta la convenienza a firmare la concessione. A fronte di qualche uscita, senza concessione: niente iscrizione, niente domanda patacca per il ripescaggio, niente rette giovanili, niente abbonamenti, niente campi da ristrutturare per avere i soldi a fondo perso della figc ovvero in pratica tutto il business. Inoltre, può utilizzare il f.osssola anche per altri eventi e evidentemente trarne profitto e se verrà il milan scaricargli i costi di ristrutturazione, andando così a saldo 0, se non in attivo.

    Mi piace

    1. Ottima valutazione. Questi sono qui per fare business sfrenato è basta..si poteva ad esempio lavorare con la Varesina per creare un unica squadra con a capo i Di Caro gente serissima attenta al territorio ai suoi giovani

      Mi piace

  4. Ottima valutazione. Questi sono qui per fare business sfrenato è basta..si poteva ad esempio lavorare con la Varesina per creare un unica squadra con a capo i Di Caro gente serissima attenta al territorio ai suoi giovani

    Mi piace

  5. HahhahahahhahaH…. Se siamo tutti così bravi a guardare a fare i conti… Allora facciamolo noi… Prendiamo il Varese e così non abbiamo da ridire…… Solo un due mesi fa circa… Stavamo per dire addio al. Varese calcio……

    Mi piace

  6. Hanno Pagato le vertenze se no niente iscrizione al campionato, pagato il comune 30000 euro buco della vecchia societa’adesso spenderanno 100000 euro x lo stadio e i lavori sono già incominciati. Insomma x essere qui da poco i nuovi proprietari ne hanno fatti di fatti. Incominciamo a dire grazie.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...