Varese, c’è la prima firma: Idrissa Camarà. Di nuovo in gruppo l’argentino Diaz

L’attaccante ex Avellino e Akragas dice sì ai biancorossi. Oggi a Varesello si è rivista anche la punta argentina con quattro nuovi connazionali

Il colpo desiderato e inseguito dal Varese Calcio è realtà: Idrissa Camarà è biancorosso. L’attaccante 1993, nativo della Guinea Bissau e assistito dal procuratore Beppe Accardi, è la prima firma ufficiale di questo calciomercato. Una firma fortemente voluta anzitutto da Fabrizio Berni (con Camarà nella foto dell’ufficio stampa biancorosso), che ha poi promesso ai tifosi come questo sarà solo il primo di altri importanti arrivi.

Nel curriculum di Camarà prime esperienze in Senegal (2011), poi Portogallo e Belgio (al Visè, serie B, con allenatore proprio Domenicali) prima di arrivare in Italia nel dicembre 2014 alla Correggese: 22 presenze, 7 gol e 1 assist in serie D, poi un anno e mezzo all’Avellino in B (25 presenze, 1 assist) e il finale della scorsa stagione all’Akragas in serie C (14 presenze, 1 assist). Per lui anche 6 presenze e 1 gol (nelle qualificazioni per la Coppa d’Africa 2017) con la Nazionale del suo paese.

GLI ARGENTINI
Camarà si è allenato quest’oggi per la prima volta agli ordini di Manuele Domenicali. Il mister biancorosso ha poi ritrovato Augusto “Tato” Diaz: l’attaccante italo-argentino classe 1992 era stato in ritiro in Toscana (con tre gol a referto nella prima amichevole) ma, al rientro, la trattativa tra il suo procuratore e la società biancorossa pareva essersi raffreddata. Linea che è tornata calda e così Diaz potrebbe restare: a oggi comunque la firma non c’è. Cresciuto nel Bordeaux, in Italia ha vestito le maglie di Cuneo e Palmese in serie D e Reggiomediana in Eccellenza negli ultimi sei mesi (12 partite, 9 gol).

Con lui quest’oggi quattro “nuovi” italo-argentini, che lo staff tecnico valuterà in questi giorni. Eccoli:
Mariano Canavessio, difensore centrale classe 1989: 200 partite tra serie B e C argentina con l’Atletico Rafaela e Ben Hur. Al primo anno in Italia.
Matias Etchegoyen, centrocampista 1995: cresciuto all’Acassuso, squadra di Buenos Aires di serie C argentina. Primo anno in Italia.
Inacio Improvola, trequartista 1996: campione del mondo sub-17 con il River Plate, dove è cresciuto. A causa di un infortunio il River lo ha tagliato. Voleva smettere, è stato convinto a venire in Italia.
Luciano Benzi, mezz’ala 1996: cresciuto nell’Argentinos Junior. Primo anno in Italia anche per lui.

Quest’estate i cinque argentini (che sono assistiti dal procuratore Renato Colombo e dal suo socio argentino Jorge Vimo) si sono tutti allenati e hanno giocato con l’Equipe Lombardia. Le trattative con il Varese sono aperte, primo fronte aperto è quello di Augusto Diaz.

IL RIPESCAGGIO
L’ultim’ora clamorosa, svelata dal giornalista della Gazzetta Nicola Binda, arriva dalla serie B: il presidente della Lega B Mauro Balata ha rilanciato il blocco dei ripescaggi e di una cadetteria a 19 squadre. Lo scossone potrebbe coinvolgere a cascata anche serie C e serie D. Per la serie C potrebbero infatti stopparsi i piani di riammissione di Como e Prato: domani, con i ricorsi che arriveranno di fronte al Collegio di Garanzia del Coni, se ne saprà di più. Discorso analogo per Bari, Messina, Taranto e Cesena, che confidano in un bando straordinario di completamento degli organici per entrare in terza serie. Il Varese, nella graduatoria attuale di ripescaggio per la serie D, è quarto.

Gabriele Gigi Galassi

10 pensieri riguardo “Varese, c’è la prima firma: Idrissa Camarà. Di nuovo in gruppo l’argentino Diaz”

  1. Gigi ma sono tutti proprio tutti della scuderia di Accardi? praticamente ci usa come laboratorio prova, se son bravi ci guadagna lui (e anche noi, in termini di prestazioni, gol…) , se son scarsi facciamo la fine dell’anno scorso ( 4 punte, una più inguardabile dell’altra)…..ma non e’ troppo? sembra la campagna acquisti che fecero i Turri con tutti quegli stranieri impresentabili…..capisco che trovare a meta’ agosto un giovane bravo, del territorio, libero e disposto a firmare al buio per questa societa’ sia molto difficile ma cosi’ c’e un leggerissimo conflitto di interessi…Accardi fa il nostro di interesse o esclusivamente il suo?

    Mi piace

    1. Ciao Fabio! Accardi, oltreché di Camarà, è procuratore di alcuni dei giocatori portati in ritiro (in Toscana dei nuovi 4/6 erano “suoi”): Calandra, Bagatti, Brasile e Liurni. I primi due sono ancora in rosa, gli altri due invece non sono rimasti.

      Mi piace

  2. Bravo Fabio visto da fuori sembra che siamo una società di transito dove quelli buoni vanno e quelli niente di che rimangono..ho letto che Camara’ ha giocato ad Agrigento ma fu un flop..il bel faccione di Berni sorridente non mi convince neanche un po’

    Mi piace

  3. C’è scritto che sto qua non ha mai realizzato un goal! Siamo un esperimento di Accardi nel bene e nel male. Preghiamo il Signore, lo dico da non frequentate le funzioni. D’altronde se non ci fossero loro il Varese sarebbe scomparso, speriamo che non facciano troppo il loro interesse su questa squadra che ora come mai non è mai messa in discussione.

    Mi piace

  4. Siamo sicuri che senza di questi il Varese sarebbe scomparso ? Di gente se né fatta avanti anche tanta, molti bluff ma qualcuno di serio si poteva ancora trovare.. Questo giocatore si trova ad metà agosto senza squadra azz che fenomeno..in più c era scritto che hanno dovuto convincerlo per giocare a Varese in Eccellenza ..

    Mi piace

  5. Che ridere, il nostro mega colpo dell estate in tutta la sua carriera ha collezionato un assist e un cartellino giallo..zero goal neppure 1 su rigore.

    Mi piace

  6. Il nuovo “Calcio Varese” è una società innovativa che ha stravolto il “concept” del fare mercato. Solitamente, si parte da un ds che fa la squadra e chiama i vari procuratori o valuta le loro proposte. Al contrario, si è deciso che non solo non servisse un ds ma fosse direttamente un procuratore a fare la squadra, piazzando persino un suo collaboratore in società. Se mai funzionerà, se mai no. La precedente gestione Catellani non lascia presagire nulla di buono. Vedremo.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...