Varesina, una vittoria da… serie D

Batte 4-2 il Busto 81 di Calzi e Ferri dopo una gran bella partita e aspetta la notizia del ripescaggio che potrebbe arrivare mercoledì. Sarebbe un premio meritato

MORAZZONE – «Bella partita e belle squadre» (Giampaolo Calzi, Busto 81). «Ho visto personalità» (Marco Spilli, allenatore Varesina). «Mi piace vedere la squadra che gioca a calcio e si diverte, ma nello stesso tempo ha lo spirito combattivo» (Max Di Caro, ds Varesina). Nel 4-2 della Varesina al Busto 81 c’è anche una squadra che ieri è sembrata un po’ più corpo unico (la Varesina) perfino quando nella ripresa ha mandato in campo tutti i suoi under che corrono sempre un po’ di più degli altri e non tradiscono perché fanno parte da anni di un ambiente e una mentalità che mette radici (andrà ricordato nei momenti difficili).

Ma oltre all’amichevole c’è di più, molto di più. Domenica prossima quando giocherà in Coppa Italia (forse a Tradate) contro il Telgate la società della famiglia Di Caro dovrebbe già essere sicura del ripescaggio: mercoledì il Tar del Lazio potrebbe infatti riportare in serie C sia il Santarcangelo che il Como, liberando due posti in serie D per il Villafranca e proprio per la Varesina, seconda nella graduatoria delle ripescabili. Un premio a una società seria, a un progetto ambizioso, a un vivaio che ormai è un riferimento.

LA SQUADRA PIU’ SQUADRA. E I VECCHIETTI RINGIOVANITI
Al 19 di agosto il Busto 81 ha più nomi, che sicuramente faranno la differenza nel momento in cui conterà (abbiamo visto “ringiovaniti” sia Calzi che Ferri: è il potere di avere alle spalle un club sicuro, solido, futuribile), ma la Varesina è già più squadra. Dei nuovi acquisti di Max Di Caro colpiscono la capacità di costruire e dare equilibrio del regista Mantovani ma anche i piedi e il guizzo vincente di Cargiolli. Poi c’è Broggi: l’incoscienza con cui prova le giocate difficili è pari al talento che gli permette di realizzarle; strepitoso il missile di sinistro all’incrocio del momentaneo 3-1.

LA PARTITA
PRIMO TEMPO
6’ (1-0): Albizzati dalla trequarti crossa a centro area: Franzese si coordina e in mezza rovesciata la mette sotto l’incrocio alla destra del portiere. Applausi.
10’: più Varesina che Busto 81.
11’ (2-0): cross di Broggi da destra che filtra in area rasoterra, Cargiolli controlla e la mette di precisione all’angolino basso.
13’: la Varesina è in quinta, Busto 81 in seconda. A sinistra Taino, Vitulli e soprattutto Cargiolli aprono crepe.
24’ (2-1): Nocciola vola a sinistra, supera Barni e mette dentro; Vaccarecci respinge corto e Ferrario corregge da due passi.
27’ (3-1): Vitulli apre a destra su Broggi che converge e con il sinistro la spara di potenza a giro sotto l’incrocio.
29’ (3-2): Vago da quasi 30 metri arriva in corsa e la spara all’angolino, Vaccarecci si tuffa piano in ritardo.
34’ (occasione Varesina): Albizzati ci prova di testa, il Busto 81 si salva in angolo.
39’ (occasione Busto 81): stavolta è Albizzati a salvare nella sua area rimpallandola in corner.

SECONDO TEMPO
4’ (occasione Busto 81): incornata di Ferri e grande risposta d’istinto di Ghirlandi.
23’ (occasione Varesina): Essan non arriva a spingere in porta un pallone a due passi dalla linea.
35’ (4-2): Morello in verticale per Segalini che affronta e batte Monzani con un rasoterra.
40’ (occasione Varesina): Stilet salva su De Angelis a portiere battuto.

TOP VARESINA
Broggi, Cargiolli, Mantovani, gli under nella ripresa.

LA CHICCA
Tutte le volte in cui entri al centro sportivo di Morazzone c’è sempre qualcosa di nuovo (campo a 11 in sintentico, campi a 7 e a 5, campi da beach e adesso anche una piscina..). Più di un milione di investimento in tre anni: complimenti alla società di Marianna Zanrosso e Maurizio Compri (i principali investitori con le rispettive famiglie) e Marco Dallo, anime di una società che anno dopo anno rinforza le fondamenta di un grande progetto non solo sportivo.

COPPA ITALIA
Domenica prossima alle ore 17: nel girone 4 Varesina-Telgate (potrebbe giocarsi a Tradate; riposa la Luisiana); nel girone 6 Cisanese-Busto 81 (a Cisano Bergamasco, riposa la Bedizzolese).

IL TABELLINO
Varesina-Busto 81 4-2 (3-2)
Marcatori: nel pt Franzese (V) al 6’, Cargiolli (V) all’11’, Ferrario (B) al 24’, Broggi (V) al 27’; nel st Vago (B) al 29’, Segalini (V) al 35’.
VARESINA (4-3-3): Vaccarecci; Barni, Mapelli, Albizzati, Taino; Martinoia, Mantovani, Vitulli; Broggi, Franzese, Cargiolli. All. Spilli.
BUSTO 81 (4-3-1-2): Monzani; Bustreo, Bisceglia, Ferri, Napoli; Pellini, Calzi, Nocciola; Vago; Ferrario, Palumbo. A disposizione: Caruso, Conti. All. Tricarico.

VARESINA SECONDO TEMPO (4-3-3): Ghirlandi; Boccadamo, Menga, De Angelis, Frigerio; Bellacci, Morello, Taino (Essan dal 15’ st); Deodato, Segalini, Cargiolli (Gottardi dal 19’ st).
BUSTO 81 SECONDO TEMPO (4-3-1-2): Monzani; Bisceglia (Stilet dal 29’ st), Nocciola, Ferri, Napoli; Braga, Calzi (Blliku dal 22’ st), Lamperti; Battistello; Shullani, Vago.

Arbitro: Mantovani (Ferrante-Alberto).
NOTE – Spettatori 150. Angoli: 9-2.

Andrea Confalonieri e Gabriele Gigi Galassi

5 pensieri riguardo “Varesina, una vittoria da… serie D”

      1. Siete complessati abbestia, ragazzi.
        Secondo me prima di andare a dormire guardate sotto il letto con la paura di trovarci la Varesina 😂

        Mi piace

  1. Assolutamente improbabile che il ricorso del Como venga accolto (idem per il Santarcangelo), per cui la vittoria della Varesina è da eccellenza e tale rimarrà.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...