LIVE Alle 12 conferenza in diretta dal Franco Ossola. Domani Coppa Italia minuto per minuto

I convocati per la sfida di domani in Coppa Italia e a seguire la rosa biancorossa:

Ore 13.24. Nando Vescusio annuncia i prezzi dei biglietti di domani: «La tribuna centrale costerà 12 euro, laterale 8, distinti 5».
Quanto è costata finora la ristrutturazione? Belotti: «40mila euro sono serviti per rifare la conduttura dell’acqua e 20mila circa per seggiolini e maquillage in tribuna, compresa copertura e risanamento».
Vescusio: «Gli spogliatoi sotto la Sud? Arriveremo a riaprirli tra un po’ perché i lavori sono più importanti di quello che ci saremmo aspettati». Belotti: «Rifaremo anche le panchine. Risaneremo poi i locali sotto i distinti e rimetteremo a posto il campo in sabbia. Siamo partiti dalla sicurezza, che ci imponeva tutto questo. Con il Comune abbiamo rapporti splendidi e collaborazione totale. Domani steward, biglietteria, ambulanza, responsabili dell’evento e tutto il resto saranno in perfetta regola».

Ore 13.22: Ancora Belotti annuncia che «per questa partita di Coppa apriremo soltanto i distinti, oltre alla tribuna, ed eventuali tifosi ospiti andranno in tribuna laterale nord. Curve? Prima ristrutturiamo i bagni e poi le apriamo. Non so come questo stadio potesse essere agibile negli ultimi tre anni…».

Ore 13.20: nel giro dello stadio effettuato in precedenza con decine di persone al lavoro è stato fatto il punto dei lavori fatti dallo stesso Belotti: «Pareti abusive abbattute (due in particolare sotto le scale della tribuna centrale), imbiancature, verniciature (le panchine negli spogliatoi sono rosse come la tribuna); sono stati rimossi materiali non in sicurezza. Il campo? E’ migliore di 15 giorni fa ma peggiore di come sarà per la partita del 16 settembre in campionato. Di sicuro questo campo diventerà una specie di santuario e non ci entrerà più nessuno prima della rifinitura. Varesello diventerà il Milanello di Varese».

Ore 13.15: «Sinora la squadra è andata sotto ma ha sempre reagito e non si è mai abbattuta, questo è l’aspetto più bello. Capitano? Simonetto (recuperato a pieno)».

Ore 13.10, ancora Domenicali: «La partenza di Diaz è stata una sorpresa negativa perché lui aveva lavorato parecchio con noi ed era già un punto di riferimento. Di punto in bianco è sparito: non possiamo farci niente se non andare sul mercato alla ricerca di qualcun altro. Comunque facciamo con quel che abbiamo».

Ore 13.05: arriva Domenicali dalla rifinitura di Varesello dopo che è stata consegnata la lista dei convocati per la partita di Coppa di domani e dei giocatori già tesserati dalla società.

Parla il mister: «Abbiamo sempre fatto sul serio. Mi aspetto miglioramenti sotto l’aspetto fisico e tattico. Il nostro cammino finora è stato un po’ rallentato dall’incertezza della categoria in cui avremmo giocato. Finora abbiamo soprattutto valutato i nostri giovani: i convocati di domani arrivano quasi tutti dalla juniores del Varese e questo è un dato da non trascurare».

Ore 13: Papini ringrazia tutti e dice «io ci sono sempre stato e sono orgoglioso di esserci sempre. Ballotta sarà il responsabile dell’area tecnica, sappiate che io sono sempre disposto a tutto: spalerò anche di nuovo la neve, se ci sarà bisogno».

Il responsabile stampa Vescusio: «Papini sarà il primo collaboratore di Marco Ballotta. Siamo andati un po’ lunghi sull’organigramma ma ci siamo quasi».

Ore 12.55: Nando Vescusio prosegue con l’organigramma (più avanti vi daremo quello completo): «Frontini sarà dirigente accompagnatore, Vittorio Zullo alla segreteria generale. Belotti è il responsabile impianti sportivi e di Varesello, avrà come assistente Sara Baragiola. Studio per l’architettura degli impianti è il Dontstop, Marco Brega referente. Segreteria sportiva: Andrea Martinuzzi. Responsabile giovanile? Lo avremo a brevissimo, stiamo chiudendo. Manca la figura di Berni nell’organigramma: per ora si occupa della parte attiva per il reperimento delle risorse e la strutturazione della società».

Benecchi: «Capitolo soci: appena rientrano i notai dalle ferie faremo anche il passaggio della proprietà».

Vescusio: «Domani all’ingresso dello stadio faranno da corridoio le auto della Concessionaria Crespi, che ha sempre aiutato il vivaio e domani offrirà anche il buffet».

Campagna abbonamenti? Sempre Vescusio: «Piuttosto fiacca sinora, eravamo sicuri di essere ripescati e abbiamo fatto certi prezzi. Stiamo valutando una riduzione del 15% dei prezzi con l’opportunità per il centinaio di persone che lo hanno già sottoscritto di avere indietro i soldi in più pagati oppure, mantenendo quel prezzo, di vedere anche le partite della Primavera del Milan che si disputeranno il sabato pomeriggio al Franco Ossola».

Ballotta: «Dalla prossima settimana qualcuno arriverà, stiamo sondando qualche giocatore. Dobbiamo concludere la rosa con una punta e un trequartista innanzitutto, poi vedremo se mancherà ancora qualcosa. Il gruppo è un bel gruppo, solido, c’è armonia. Mancano due o tre pezzi di qualità, ovviamente e lo sappiamo».

Benecchi: «Rivali forti, vogliamo fare un campionato da Varese ma non sappiamo ancora se fare scelte importanti più verso l’Eccellenza o più verso la serie D a cui crediamo ancora. Abbiamo comunque contatti interessanti con giocatori importanti».

Ballotta: «Io ho detto che mancano subito due o tre pedine importanti, ma se verremo ripescati inseriremo altri elementi di categoria per affrontare il campionato in un certo modo».

Vescusio: «Piqueti verrà tesserato sicuramente settimana prossima o comunque prima dell’esordio in campionato, che però non potrà giocare perché convocato in nazionale. Camarà invece presente perché ha detto addio alla sua nazionale».

Ore 12.40: dopo un giro dello stadio (ve ne parleremo tra qualche minuto) parla il presidente Benecchi, seduto vicino a Silvio Papini in sala stampa. «Benecchi mi ha chiesto se volevo tornare e io gli ho detto: come giocatore o niente…». Benecchi: «Per prima cosa dico che lo stadio è stato oggetto di interventi pesanti, la tribuna ora ricorda i nostri colori e la nostra storia. Ringrazio il sindaco e le autorità che ci hanno permesso di fare questi lavori in tempi strettissimi. La location è più adeguata ora anche se è solo la prima parte di un intervento su tutta la struttura. Abbiamo fatto un buon passo avanti che è la dimostrazione della nostra serietà e della volontà di portare le nostre idee sul progetto che abbiamo in mente. Ringrazio anche i tifosi che ci stanno capendo, Paolo Maccecchini che c’è come sempre». «Per quanto riguarda il Papo qui vicino a me, questo è un segno di continuità: daremo dinamiche nuove nel contenuto calcistico ma vogliamo portare tradizione nel nostro marchio. Papo l’ho visto giocare, mi sono impressionato e l’ho voluto ancora con me (ride). Diamo un segno di continuità su un personaggio molto amato dalla tifoseria, dalla città e da tutti noi».

Ore 12.10: presentato Paolo Belotti, responsabile dello stadio Franco Ossola che ha lavorato per 23 anni con la società concessionaria che si è occupata di San Siro: «Lo stadio di Masnago ha cambiato faccia negli ultimi 10 giorni; abbiamo fatto una serie di interventi addirittura più pesanti del maquillage, dalla tribuna al risanamento dei gradoni al certificato antincendi da ottenere. Senza questi lavori non avremmo potuto giocare in casa la prima di campionato. Il mio compito è quello di far funzionare la struttura al meglio. Gli azionisti hanno messo a disposizione le risorse per queste opere già fatte, e ancora di più ne serviranno per salire di categoria. La capienza sarà ridotta, per ora, me tornerà a quella di sempre perché in futuro qui si devono poter organizzare anche eventi, concerti…. Non è ancora agibile la curva ospiti perché stiamo facendo il risanamento dei servizi igienici che termineranno entro qualche settimana. Stesso discorso di ristrutturazione lo stiamo facendo per Varesello: l’obiettivo è fare allenare tutte le squadre là riservando lo stadio solo alla rifinitura e la partita della prima squadra. Durante la settimana lo stadio è un porto di mare, noi a questa cosa metteremo fine e la struttura sarà off limits soprattutto per motivi di sicurezza. La casa del Varese sarà Varesello da lunedì a venerdì. Capitolo spogliatoi per chiudere: . L’intenzione è quello di fare dello stadio e della squadra due gioielli per la città. Certo, la squadra dovrà supportare questa ambizione e lo sappiamo».

Dalle ore 12 saremo in diretta dal Franco Ossola per raccontarvi la conferenza stampa convocata dalla società biancorossa: all’ordine del giorno ci sono il nuovo organigramma societario, i lavori di ristrutturazione allo stadio e il via della Coppa Italia previsto per domani. Oltre alla graditissima conferma di Silvio Papini e all’ufficialità di Zullo segretario generale (sta dando una mano al club da qualche mese) i tifosi attendono ovviamente di sapere se, dopo quasi tre mesi di attesa, verrà svelata la nuova compagine societaria che acquisirà le quote da Claudio Benecchi.
Sono parecchie le curiosità, compresa quella sui prezzi degli abbonamenti in tribuna che potrebbero essere finalmente ribassati e adeguati alla realtà dell’Eccellenza ma c’è anche, anzi per noi viene prima di tutto, la situazione della prima squadra da rinforzare adeguatamente visto che partirà da -4 in classifica e domani si presenterà a Masnago in Coppa Italia contro i bresciani del Cazzagobornato. Si comincerà alle ore 17, così come a Tradate per l’altra gara di coppa tra Varesina e Telgate: potrete seguire le due sfide in diretta sull’anticonf@rmista.

14 pensieri riguardo “LIVE Alle 12 conferenza in diretta dal Franco Ossola. Domani Coppa Italia minuto per minuto”

  1. Lo stadio si è rifatto il look ma rimarrà desolatamente vuoto e il cartello appeso fuori dal cancello dell’ingresso la dice lunga:accesso all’area stadio consentita solo al personale autorizzato!No comment.

    Mi piace

  2. Ore 13.24. Nando Vescusio annuncia i prezzi dei biglietti di domani: «La tribuna centrale costerà 12 euro, laterale 8, distinti 5».

    Ore 13.22: Ancora Belotti annuncia che «per questa partita di Coppa apriremo soltanto i distinti, eventuali tifosi ospiti andranno in tribuna laterale nord. 

    O maxischermo in piazza monte grappa?

    Mi piace

  3. magari con 1000 euro in piu’ potevano mettere i seggiolini bianchi a forma di v..perche’ la scritta varese in bianco sai che costi x questa societa’!!!!!!!!!!!

    Mi piace

  4. In attacco penso che la nostra sia la squadra piu’ scarsa di tutta l’eccellenza, speriamo arrivi almeno un centravanti di categoria. Voglio comunque dare fiducia a tutti e domani ci saro’.

    Mi piace

  5. Non ho ancora capito il comune come è in che modo è intervenuto economicamente …questi signori avranno messo il al Max il 20 % di tasca propria

    Mi piace

  6. Comprate i giocatori non i seggiolini! Uno che non verrà più vedere una partita, mi è bastata la batosta dell’anno scorso! …e basta con sta serie D, conquistatela sul campo rinforzando la squadra!

    Mi piace

    1. 2017-2018 hanno comprato solo i giocatori, e dove siamo finiti? Meno male fanno qualcosa. Purtroppo credo anche io ch rimaniamo in eccellenza con la squadra com’e adesso

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...