Un bomber argentino per il Varese. Ripescaggio: speranze quasi nulle. L’accordo con il Milan? È ancora da siglare…

Diciannove gol in trenta partite giocate nella scorsa Eccellenza con il Grosseto e quattordici (con ventidue presenze) la stagione precedente a Civitavecchia. Ma nella storia di Matias Vegnaduzzo, argentino di San Isidro, ci sono 134 reti tra Viterbese (33), Ascoli, Foligno e un’infinità di squadre anche in categorie superiori. A questi livelli, Vegnaduzzo (34 anni) è un bomber vero. Nell’ultima stagione Paolo Franzò sul Tirreno descrisse così l’ultima rete dell’attaccante eletto “biancorosso dell’anno” con la maglia dei grifoni maremmani: «…Poi, nella ripresa ci pensa sempre lui, Matias Vegnaduzzo, al diciannovesimo gol stagionale, da vero rapace… è l’attaccante argentino a incollare il Gambassi alla rete, il popolo biancorosso impazzisce».

Punta centrale che più centrale non si può, quindi perfetta per il 4-2-3-1 del Varese, Vegnaduzzo è stato messo dal tecnico Domenicali in cima alla lista nella rosa delle punte contattate dalla società. Le parti sono vicinissime e il bomber argentino è già in volo da Buenos Aires direzione Malpensa per raggiungere Varese e siglare un accordo che solo un colpo di scena imprevedibile potrebbe mettere in dubbio.

Per quanto riguarda l’accordo con il Milan per fare giocare le partite della Primavera rossonera a Masnago ogni sabato pomeriggio a settimane alterne con gli impegni domenicali della prima squadra biancorossa, il nero su bianco non c’è ancora: domani nuovo contatto tra le parti. Questa, invece, potrebbe essere la settimana della firma con il Comune che permetterà l’avvio dei lavori a Varesello (nuovi campi in sintetico, tribuna, zona bar…).

Infine un aggiornamento sul ripescaggio del Varese in serie D a cui, purtroppo ma doverosamente vista la realtà, non abbiamo mai davvero creduto: chi si sta occupando della vicenda ai massimi livelli ha fatto sapere alla società che le possibilità di vedere i biancorossi al piano di sopra sono quasi nulle. Qualche tifoso, anche giustamente, spera ancora ma i fatti sono questi: domenica la squadra di Domenicali esordirà in Eccellenza a Besozzo con il Verbano (15.30) dopo il match di coppa Italia di domani, mercoledì, sul campo dei milanesi del Calvairate (fischio d’inizio alle 20.30 al Comunale di via Leopardi a Vimodrone: ai biancorossi basta un punto per accedere alla fase successiva. Diretta integrale sull’anticonf@rmista).

L’esordio al Franco Ossola avverrà domenica 16 settembre alle 15.30 contro il Vigevano: dopo la partita, con inizio alle 17.30, andrà in scena la festa per i 20 anni dei Blood Honour che avverrà sotto i distinti (carne alla griglia e, ovviamente, birra per tutti).

Andrea Confalonieri e Gabriele Gigi Galassi

14 pensieri riguardo “Un bomber argentino per il Varese. Ripescaggio: speranze quasi nulle. L’accordo con il Milan? È ancora da siglare…”

  1. diciamo che e’ un Marrazzo in salsa argentina dai…in generale pur esprimendo un bel gioco ( nelle prime uscite tra amichevoli e coppa italia), la squadra sembra costruita molto al risparmio, con tantissimi giovani e l’incognita degli stranieri, a occhio potremmo essere da medio alta classifica.
    Domanda per Gigi: ma degli sponsor che dovevano arrivare non si sa piu’ nulla?
    gia’ sapere che un imprenditore di Varese ( uno dei pochi veri Imprenditori rimasti a Varese) e tifoso del Varese come Milanese supporti il Busto 81 e’ un pessimo segnale di come viene percepita’ la nuova proprieta’ (?) biancorossa… o sbaglio?
    vabbe’ presente a Vimodrone ( cazzo che tristezza tutti sti campi di periferia), siamo proprio malati di biancorosso!

    Mi piace

  2. Obbiettivo 5° posto e playoff per la D. Diciamo che fanno riflettere le storie di Milanese, Scapini etc.
    Siam partiti con oltre un milione di debiti, ora vediamo cosa fanno questi qui quest’anno.
    E appunto… Axpo e gli altri sponsor? Mah

    Mi piace

  3. Il biancorosso non devo vederlo sugli spalti o in tribuna io. Bisogna sentirlo dentro di noi tifosi quelli veri. Quel rosso vivo della tribuna sta benissimo xche il rosso e parte dei colori sociali anche del varese mica solo del milan.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...