Finalmente Varese!

All’esordio in campionato i biancorossi strappano nel finale della ripresa tre punti pesantissimi al Verbano (1-3). E i tifosi tornano a festeggiare insieme alla loro squadra

Finalmente. Dopo una stagione intera (quella scorsa) ad aspettare un gol – anche brutto, sporco: un qualunque gol – che decidesse una partita a favore dei biancorossi, mai arrivato, finalmente il Varese piazza una zampata quando ormai non ce la si aspettava più. Lo fa con Vegnaduzzo, il bomber argentino arrivato all’ultimo momento e non certo al top della forma: ma la sorte – e perché no, anche la capacità di essere al posto giusto al momento giusto – questa volta ha detto bene.

LA PARTITA – Un gol, arrivato al 38′ della ripresa e seguito dal sigillo di Mauro per il definitivo 1-3 che rende giustizia a un gran primo tempo del Varese, super per 40′ ma colpito nel finale su calcio d’angolo dal Verbano (1-1 a fine primo tempo, con momentaneo vantaggio di Simonetto). 45′ di spinta, foga, furia agonistica, trascinati da un Camarà fuori categoria e da una manovra ben costruita dai due di metà campo, con il risultato che non si è fatto da subito più rotondo a causa di un enorme Spadavecchia (il portiere e capitano del Verbano), protagonista in almeno 4/5 episodi. Poi una ripresa difficile, faticosa, in cui i biancorossi non sono riusciti quasi mai a uscire, fallendo anche un paio di ripartenze favorevoli. Poi, come anticipato, il guizzo di Vegnaduzzo su un pallone sporco e la cavalcata trionfale di Mauro per l’1-3 finale. Finisce con l’abbraccio totale tra la squadra e i tifosi, tutti in piedi su invito della Curva a cantare «Alé Varese!». La rinascita di tre anni fa fu un’altra cosa, ma l’emozione di vivere una vittoria inseguita e conquistata è sempre la stessa.

LA CRONACA – Primo tempo a cento all’ora del Varese. Camarà sfonda già al 3′, senza però trovare compagni pronti a spingere il suo lob in porta. Due occasioni al 13′ (Buba colpisce male da posizione ravvicinata, Spadavecchia anticipa le torri biancorosse su corner), ancora Camarà irresistibile fermato con i piedi da Spadavecchia (18′). Il gol al 27′ lo realizza Simonetto, che corregge in rete di testa. Ecco il video del gol:

Il Varese non si accontenta, spinge ancora a testa bassa, ma non trova il colpo del 2-0. A cinque minuti dalla fine del primo tempo esce invece il Verbano, che mette qualche cross pericoloso fino a quello decisivo su corner (43′): Principe taglia sul primo, anticipa Simonetto e di testa in tuffo devia in fondo al sacco, 1-1.

Nella ripresa il Varese non riesce a spingere, subisce l’offensiva dei rossoneri senza comunque rischiare granché. Domenicali al 31′ estrae dal mazzo il jolly: dentro Vegnaduzzo. Il bomber argentino ci mette 7′ a timbrare il cartellino: punizione di Camarà, Travaglini sul secondo fa la torre, la difesa non riesce a liberare, la palla finisce sul secondo a Mondoni che prova la frustata di testa. La palla sfila verso il secondo palo, Spadavecchia tocca ma non riesce ad allontanare, l’argentino è lì appostato, corregge in rete e vola ad abbracciare il popolo biancorosso. Al 45′ il sigillo è del giovane Mauro, classe ’00 promosso dalla nostra Juniores della passata stagione: lancio un po’ lungo di Mondoni, il folletto ci mette gambe e cuore, rapina Santagostino, si presenta solo davanti a Spadavecchia e lo fredda con un gelido sinistro all’angolo. Esplode la gioia di tutti i biancorossi. Vittoria. Finalmente. Alé Varese.

IL TABELLINO:
Verbano-Varese 1-3 (1-1)
Marcatori: nel pt Simonetto (Va) al 27′, Principe (Ve) al 43′; nel st Vegnaduzzo (Va) al 38′, Mauro (Va) al 45′.
VERBANO (4-3-2-1): Spadavecchia; Castelli, Scurati, Santagostino, Micheli; Malvestio (Dal Santo dal 24′ st), Mira, Oldrini; Vezzi, Verde (Lo Vergine dal 31′ st); Principe. A disposizione: Berton, Maestri, Gecchele, Assui, Naldi, Gomez. All. Marzio.
VARESE (4-2-3-1): Calandra; Lonardi, Simonetto, Travaglini, Bianchi; Marinali (Mauro dal 41′ st), Gestra; Camarà, Lercara (Mondoni dal 24′ st), Scaramuzza (Vegnaduzzo dal 31′ st); Buba Silla (Conti dal 28′ st). A disposizione: Scapolo, M’Zoughi, Mauro, Magoga, Moceri. All. Domenicali.
Arbitro: Matina di Palermo (Marzulli e Fusco di Milano).
NOTE – Spettatori: 800. Ammoniti: Bianchi e Simonetto (Va); Principe (Ve). Angoli: 6-5; fuorigioco: 4-1; tiri (in porta): 5 (2) – 10 (9); falli: 22-15; recupero: 0′ + 4′.

I RISULTATI DELLA PRIMA GIORNATA:
Verbano-Varese 1-3
Accademia Pavese S. Genesio-Mariano 2-1
Castanese-Legnano 1-3
Vigevano-Busto 81 1-1
Fenegrò-Alcione 2-3
Ferrera Erbognone-Sestese 0-1
Union Villa Cassano-Ardor Lazzate 2-1
Rinviata: Varesina-Castellanzese

LA CLASSIFICA:
Accademia Pavese, Legnano, Alcione, Sestese e Union Villa Cassano 3; Vigevano e Busto 81 1; Verbano, Mariano, Castanese, Fenegrò, Ferrera Erbognone, Ardor Lazzate, Castellanzese * e Varesina * 0. Varese -1.

Gabriele Gigi Galassi

One thought on “Finalmente Varese!”

  1. Mi son riguardato la rosa: con Etchegoyen e Improvola avremo un centrocampo e attacco da promozione diretta. Il fatto è che c’è troppa inesperienza in difesa, e i campionati si vincono anche con la difesa.

    SOCIETA’: prendete un altro difensore forte. Domenicali lo avrà già fatto presente.

    SEMPRE FORZA VARESE

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...