Varese-Città di Vigevano 3-0 FINALE

Il Varese rifila tre gol al Vigevano e infila la seconda vittoria consecutiva. Ai biancorossi è bastato premere l’acceleratore dopo la mezz’ora del primo tempo per trovare le reti decisive per il risultato finale. Trascinatore tecnico Gestra, regista sopraffino, trascinatore emotivo Scaramuzza, che ha regalato un paio di perle da ricordare. Morale alto e quattro punti in classifica, il modo migliore per preparare la sfida di domenica prossima a Venegono contro la Varesina.

A SEGUIRE SULL’ANTICONF@RMISTA:
– Analisi e cronaca della partita, con risultati e classifica aggiornati.
– Le pagelle

48′ – FINALE! Varese-Vigevano 3-0. Biancorossi a 4 punti.
46′ – Quinto cambio Varese: esce capitan Camarà, applausi anche per lui, entra Moceri. Fascia di capitano a Simonetto. Ci saranno 3′ di recupero.
44′ – Quarto cambio biancorosso: fuori Lonardi, grande prova e applausi, dentro Momo M’Zoughi.
40′ – Sussulto del Vigevano, palla al centro per Regner il cui sinistro di prima intenzione è deviato in angolo. Corner tagliato dello stesso Regner, sul limite dell’area piccola bravissimo Scapolo a uscire e mandare lontano con un pugno.
39′ – Terzo cambio Varese: fuori Lercara, dentro Magoga. Applausi anche per il numero 10.
38′ – Il Varese ha abbassato i ritmi e controlla senza difficoltà.
32′ – Camarà e Mondoni si invertono di nuovo.
26′ – Cambio di lato per Camarà, che viene a sinistra e manda Mondoni a destra.
24′ – Secondo cambio per il Varese: fuori Scaramuzza, tra gli applausi; dentro Mondoni.
21′ – OCCASIONE VARESE: Scaramuzza entra da sinistra e appoggia al limite per Gestra, che controlla e cerca il tiro a giro: palla appena alta, applausi.
18′ – Primo cambio Varese: fuori Buba Silla, dentro Vegnaduzzo.
16′ – Gestra si disimpegna anche di tacco nel traffico: prestazione totale.
11′ – Cross basso sul primo che passa, a centro area Camarà si coordina ma spara alto.
10′ – Primo angolo per il Varese: da sinistra batte Gestra. La difesa mette ancora in corner, dall’altro lato batte Camarà. Stessa situazione, altro angolo dal lato opposto, torna Gestra sulla palla.
8′ – Biancorossi in controllo, la Curva chiama «Tutti in piedi per il Varese».
1′ – Lercara trova spazio, appoggia dentro per Buba che non trova l’impatto con il pallone.
1′ – Si riparte, un cambio negli ospiti: Colombo-Palestro.
SECONDO TEMPO

IL TABELLINO:
Varese-Vigevano 3-0 (3-0)
Marcatori
: nel pt Lercara al 31′, Gestra al 34′, Scaramuzza al 41′.
VARESE (4-2-3-1): Scapolo; Lonardi (M’Zoughi dal 44′ st), Simonetto, Travaglini, Bianchi; Conti, Gestra; Camarà (Moceri dal 46′ st), Lercara (Magoga dal 39′ st), Scaramuzza (Mondoni dal 24′ st); Buba Silla (Vegnaduzzo dal 18′ st). A disposizione: Porro, Mauro. All. Domenicali.
VIGEVANO (4-2-3-1): Amadori; Dalia, Lagonigro, Procopio, Cudicini; Ragusa (Zampiero dal 21′ st), Lezcano; Colombo (Palestro dal 1′ st), Regner, Dioh; Chiaia (Casula dal 27′ st). A disposizione: Bognetti, Bossi, Olivati, Bonvini, Lombardo, Brasca. All. Polizzotto.
Arbitro: Bignami di Cremona (Montanelli di Lecco e Bruno di Seregno).
NOTE – spettatori: 800. Angoli: 3-5; fuorigioco: 10-0; tiri (in porta): 7 (4) – 6 (2); falli: 14-10; recupero: 1′ + 3′.

INTERVALLO: ecco le statistiche della prima frazione: angoli: 0-3; fuorigioco: 6-0; tiri (in porta): 6 (4) – 1 (0); falli: 7-4; recupero: 1′.

46′ – FINE PRIMO TEMPO: Varese-Vigevano 3-0. Gran Varese dalla metà in avanti.
45′ – Un minuto di recupero.
44′ – Scaramuzza senza pietà su Dalia, lo brucia un’altra volta, palla dentro, la diagonale di Cudicini è decisiva per non permettere l’arrivo di Camarà sul secondo palo. Nel frattempo c’è un Gestra da applausi che fa girare tutta la squadra.
41′ – TRIS DEL VARESE!!! Travaglini esce palla al piede e subisce fallo. Gestra batte veloce su Scaramuzza, che punta Dalia, se lo beve accentrandosi e dal limite, alla sua maniera, va col piattone verso il secondo palo: il destro è rasoterra e chirurgico, 3-0 servito all’angolino. Gran gol!
39′ – Grande chiusura di Travaglini su Chiaia.
34′ – RADDOPPIO DEL VARESE!! Numero pazzesco di Scaramuzza. Il numero 11 prova un primo dribbling, sembra incamponirsi e invece ha un’idea meravigliosa: sfida tre avversari, ci si butta in mezzo, anticipa anche un quarto mentre i suoi compagni tagliano in mezzo; dai pressi del palo di sinistra assist rasoterra per Gestra che la devia facile facile in rete. 2-0!!!
31′ – GOL DEL VARESE!!! Rinvio non perfetto di Scapolo, Dioh non controlla, Lonardi lo rapina e riparte. Arrivato a metà il terzino si allunga un po’ troppo la palla ma ha cuore, ci mette ancora il corpo e riesce a mandare in profondità, tutto solo, Lercara. Il numero 10 conduce la palla, entra in area, sfida Amadori e lo batte con freddezza. 1-0. Finalmente, Lorenzo Lercara!
28′ – Altra rimessa con le mani lunghissima di Dalia, Ragusa salta e incorna, Scapolo segue la palla uscire a lato del palo.
26′ – Fallo per il Vigevano, Camarà viene a contatto con Lezcano e gli dà una spinta mandandolo a terra: apprensione in tribuna, l’arbitro non estrae alcun cartellino e il popolo biancorosso tira un sospiro di sollievo. Attenzione però a queste cose…
24′ – Apertura illuminante di Lercara per Scaramuzza, lanciato a rete, l’assistente segnala un altro fuorigioco: il Franco Ossola si fa sentire.
20′ – Rimessa laterale lunghissima da destra per il Vigevano, in area Scapolo va male, la palla passa, un carica fallosa sul secondo palo salva i biancorossi.
18′ – Lercara spedito profondo da Scaramuzza sente il contatto e va a terra in area: l’arbitro dice no, l’impressione è che abbia ragione.
15′ – Bianchi si fa intercettare un passaggio, poi recupera e mette in angolo, il secondo per gli ospiti. La difesa libera.
13′ – Primo corner della partita, è per il Vigevano: Regner crossa tagliato, Scapolo sicuro va in presa alta.
12′ – Il Varese conquista palla e riparte, apertura su Scaramuzza che non trova il tempo per l’assist a Buba e allora si accentra per cercare il tiro a giro: alto.
11′ – OCCASIONISSIMA VARESE: Buba combatte in fascia, Camarà risolve e scappa, si prende l’area dal lato destro e alla fine appoggia dentro: come tiro è un po’ largo, come cross un po’ stretto, Scaramuzza sul secondo palo non arriva e la palla si spegne in out.
10′ – Il Varese fa girare la palla, provando a cambiare spesso il lato con i lanci lunghi – e precisi – di Gestra: per ora nessuna occasione pericolosa però.
6′ – Tiro di Camarà, centrale: Amadori blocca.
5′ – Scaramuzza passa a sinistra ma il suo cross basso è incertettato.
1′ – Partiti! Varese in maglia bianca e pantaloncini rossi. Ospiti in maglia rosa.
PRIMO TEMPO

Seconda giornata del campionato di Eccellenza. Il Varese fa il suo esordio in casa forte della vittoria sul Verbano e dei due punti guadagnati dal ricorso per la penalizzazione: la classifica dice così +1. L’avversario di oggi è il Città di Vigevano, che alla prima giornata ha fermato il Busto 81 sull’1-1. Tra i biancorossi indisponibili Calandra (al suo posto Scapolo), Marinali (dentro Conti) oltre ai giocatori per cui ancora non è stato possibile completare il tesseramento: Piquetì, Etchegoyen, Improvola. Bomber Vegnaduzzo, eroe a Besozzo, parte dalla panchina non avendo ancora recuperato la forma migliore.
Presente allo stadio, oltre al sempre presente vicesindaco Daniele Zanzi, anche il sindaco Davide Galimberti con i suoi bambini. Da segnalare un campo che è un autentico biliardo: come sempre, eccellente lavoro della famiglia Vanoni.

IL PROGRAMMA DELLA SECONDA GIORNATA:
Varese-Città di Vigevano, Busto 81-Varesina, Legnano-Fenegrò, Castellanzese-Union Villa Cassano, Alcione-Ferrera Erbognone, Ardor Lazzate-Castanese, Mariano-Verbano, Sestese-Accademia Pavese.

LA CLASSIFICA:
Legnano, Alcione, Accademia Pavese, Union Villa Cassano e Sestese punti 3.
Varese, Busto 81 e Città di Vigevano 1.
Varesina *, Castellanzese *, Fenegrò, Ardor Lazzate, Mariano, Ferrera Erbognone, Castanese, Verbano 0.
* una partita in meno

4 pensieri riguardo “Varese-Città di Vigevano 3-0 FINALE”

  1. Ma con la curva (giustamente) chiusa tutti nei distinti (giustamente); ma chi ha pagato due prezzi diversi per poi trovarsi seduti sullo stesso grigio gradone…? che pasticcioni….
    Una cosa: ma le tre panchine… (compresa quella dei sanitari) non si possono arretrare un pò? Dalla tribuna la fascia laterale non si vede… non mi sembra il caso d non porrere rimedio… altrimenti rimborsate 50 centesimi come indennizzo 🙂
    Assurdo dai!!!

    Bel Varese cmq… indipendentemente dagli avversari e dalla categoria…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...