Una sola parola: grazie. Da oggi vi aspettiamo su VareseNoi.it

Cari amici e lettori,

da oggi l’anticonf@rmista chiude. O meglio, si sposta, perché abbiamo lanciato proprio questa mattina un nuovo progetto su cui stavano lavorando da tempo insieme a colleghi e amici che condividono con noi l’amore per questa professione.

Il giornale si chiamerà VareseNoi (lo trovate qui: www.varesenoi.it; qui la pagina Facebook) e avrà la stessa filosofia del blog: raccontare, scoprire, analizzare, approfondire, prendere posizione. Come lo abbiamo fatto – e continueremo a fare – sul Varese Calcio, così lo faremo su tanti altri argomenti: la cronaca, la politica, le storie, lo sport. Con lo stesso spirito, quello della condivisione, del gruppo, del NOI. Partendo da qui, la città Giardino, arrivando fino a Busto e a tutto il resto del nostro territorio.

Poche righe, per invitarvi su VareseNoi a fare la stessa cosa che avete fatto qui, sull’anticonf@rmista, in questi 10 mesi: commentare, partecipare, divertirvi. Anche su VareseNoi troverete i commenti sempre aperti per dire la vostra, su qualsiasi argomento, certi che continuerete a farlo con forza e rispetto.

Poche righe per invitarvi, una sola parola per dirvi cosa ha significato per noi avervi al nostro fianco: grazie.
Ci avete seguito in tantissimi – in 10 mesi più di 320.000 visualizzazioni e, dato ancor più inatteso e piacevole, 2000 commenti – dandoci ogni giorno la spinta per cercare una notizia in più, fare una domanda scomoda, tentare una via nuova per raccontarvi la vostra e nostra passione.

Vi aspettiamo,

Gigi e Confa

LE PAGELLE – Spilli, il piano funziona. Domenicali, stavolta alcune scelte non convincono

I voti di Varesina e Varese. Difesa rossoblù impenetrabile, quella biancorossa invece si fa sorprendere. Scaramuzza imprendibile: non l’avremmo tolto…

Continua a leggere “LE PAGELLE – Spilli, il piano funziona. Domenicali, stavolta alcune scelte non convincono”

Domenicali: «Fatto noi la partita, ma se non la butti dentro… Irregolare il 2-0». Albizzati: «Vince il cuore Varesina. Aspettarli tattica vincente». Spilli? Non parla

Ecco le parole dei protagonisti, tranne quelle del tecnico Marco Spilli della Varesina che ha fatto sapere di non sentirsela di parlare. Quando vorrà farlo e gli sarà venuta voglia, lo faccia pure sapere.

Manuele Domenicali (allenatore Varese): «Nessuno vuole perdere, siamo venuti per fare la partita e l’abbiamo fatta. Loro si sono messi lì e hanno provato a ripartire in contropiede, senza fare un tiro in porta. Dobbiamo essere bravi a buttarla dentro perché puoi avere 10 occasioni a partita ma se non segni… Nel secondo tempo abbiamo provato in diversi modi a rimontare finché hanno fatto il 2-0 su un’azione irregolare, con la palla che era uscita in fallo laterale senza che l’arbitro intervenisse. Ho visto situazioni strane: interventi duri non sanzionati e altri invece sì, ovviamente ai miei. Ma non trovo alibi di fronte al 2-0 e dico: abbiamo perso una battaglia e non la guerra. Forse è vero che Bianchi andava tolto prima dell’espulsione perché l’aveva già rischiata: ci ho pensato ma non volevo stravolgere ulteriormente l’assetto visto che avrei dovuto adattare qualcuno nel suo ruolo. Non serviva un centravanti nel primo tempo per concludere la mole di gioco ma servono inserimenti migliori davanti alla porta. Scaramuzza non andava cambiato? Mi sembrava stesse calando dopo un gran primo tempo. Mi dite che  Etchegoyen, per come è entrato, meritava di partire dall’inizio? È da parecchio che non gioca e comunque Conti, che arrivava da ottime prove, con Gestra è ben assortito. Poi quando l’ho tolto, ho spostato in mezzo Camarà, che non è una punta centrale…».

Alessandro Albizzati (capitano Varesina): «Ha vinto il nostro cuore Varesina che abbiamo attaccato alla maglietta. Questa è la base per iniziare un percorso. Fantastica prestazione di squadra. Abbraccio Luca Tino che è sceso in campo dopo due mesi difficili. Il Varese? Mi sono concentrato su di noi, loro sono una squadra giovane che corre tantissimo ma l’applauso oggi va alla Varesina. L’abbiamo preparata nei minimi dettagli, attendendoli più bassi e stando compatti, stretti, bassi anche perché arrivavamo da 90 minuti nell’infrasettimanale. Il mister prima della gara ci ha detto: facciamo sì che sia la partita della svolta. Abbiamo acceso questa scintilla. Broggi esulta sotto i tifosi del Varese? Non è stata assolutamente una provocazione, nello slancio è finito proprio lì».

Luca Tino (simbolo della Varesina): «È stata dura, ho superato momenti pesanti. Ho ritrovato una Varesina compatta a parte i primi minuti in cui eravamo un po’ in balia del momento. Dobbiamo trovare prima una compattezza di squadra con continuità, poi verrà la serenità e quindi il gioco».

Varesina-Varese 2-0 FINALE

Il big match del Comunale di Venegono è della Varesina: i padroni di casa segnano un gol per tempo e portano a casa tre punti fondamentali per il loro campionato. Il Varese deve mangiarsi le mani, perché ha dominato il primo tempo senza però trovare lo spunto decisivo per sbloccare il risultato e incanalare la partita nei suoi binari. Troppo nervosismo nella ripresa (con anche un rosso) non ha poi permesso agli uomini di Domenicali di tentare la risalita.
I rossoblù padroni di casa invece, con cinismo e cattiveria, si sono difesi (linea a 5 dall’inizio) e hanno sfruttato le occasioni a disposizione per incassare tre punti fondamentali con cui rilanciarsi. In classifica ora le due squadre sono pari a quota 4.

I RISULTATI DELLA TERZA GIORNATA:
Varesina-Varese 2-0; Alcione-Sestese 0-3; Castanese-Castellanzese 2-3; Città di Vigevano-Mariano 0-1; Fenegrò-Ardor Lazzate 2-1; Ferrera Erbognone-Legnano 0-3; Union Villa Cassano-Busto 81 0-1; Verbano-Accademia Pavese S. Genesio 0-1.

LA CLASSIFICA:
Sestese 7, Accademia Pavese S. Genesio 7, Legnano 7, Castellanzese 7, Busto 81 7; Alcione 6; Varese 4, Varesina 4, Fenegrò 4; Verbano 3, Union Villa Cassano 3, Ardor Lazzate 3, Mariano 3; Città di Vigevano 1; Ferrera Erbognone 0, Castanese 0. Continua a leggere “Varesina-Varese 2-0 FINALE”

Varese per non fermarsi, Varesina per il rilancio

Sfida da non perdere domani (domenica 23 settembre, ore 15.30) al Comunale di Venegono Superiore. Biancorossi con il dubbio Camarà, rossoblù con la novità Bianconi e il rientro di Tino Continua a leggere “Varese per non fermarsi, Varesina per il rilancio”