Cuore da salvezza: piccolo grande Varese

A Sesto San Giovanni scommettevano tutti su una batosta e invece i ragazzini biancorossi, con una miriade di assenze e senza i loro tifosi, lottano con il coltello tra i denti e fermano (0-0) la Pro Sesto quarta in classifica

Un punto di umiltà, grinta, coraggio, unione. Un punto che non cambia la classifica (sempre +1 sulla zona playout) ma che fa tutta la differenza del mondo nella mente e nel cuore: il disastro – anzitutto in termini di spirito – messo in campo contro il Casale viene spazzato via da una prestazione di orgogliosa e organizzata difesa, con cui un piccolo ma grande Varese ha messo la museruola a un avversario ben più forte come è la Pro Sesto (e così tante altre squadre ancora da affrontare). La sfida, ora, è portare questa mentalità (e, quindi, prestazione) al Franco Ossola domenica contro l’Inveruno. Per salvarsi.  Continua a leggere “Cuore da salvezza: piccolo grande Varese”

Varese Calcio, dal tribunale alla banca il problema non cambia

Il creditore che reclama 40.000 euro ha scelto una via ancor più drastica. Intanto, mentre negli spogliatoi è bagarre, il Varese è diretto in casa della Pro Sesto dell’indimenticabile Viscomi

Il tempo passa e la situazione societaria è sempre più grave. Andiamo con ordine, partendo dalla notizia che abbiamo dato giovedì e che ha avuto già ieri un’evoluzione ancor più pesante. Il creditore a cui il Varese deve 40.000 euro e che era pronto a depositare un’istanza prefallimentare in tribunale, visto il silenzio totale proveniente dalla sede biancorossa (anche dopo il nostro articolo), ha scelto un’altra via: depositare in banca gli assegni ricevuti dal Varese Calcio a garanzia del debito. La cifra di questi assegni si avvicina ai 30.000 euro. A questo punto, all’inizio di questa settimana, la banca inoltrerà alle casse biancorosse la richiesta immediata di liquidità. Richiesta che, se andasse a vuoto, aprirebbe uno scenario da affrontare il prima possibile per evitare guai superiori. Continua a leggere “Varese Calcio, dal tribunale alla banca il problema non cambia”

Varese Calcio, un creditore va in tribunale

I guai non finiscono mai: pronta un’istanza prefallimentare per 40.000 euro, ufficiali le prime vertenze degli ex giocatori in FIGC per 20.000. Chi paga? Repossi, telenovela ai titoli di coda

I nodi, in casa Varese, stanno venendo al pettine sia in campo che fuori. Partiamo dalla società, con un ennesimo, grosso problema da affrontare: domattina un fornitore – esasperato dai continui rinvii e promesse mai mantenute (ormai da mesi e mesi) – si presenterà in tribunale per depositare un’istanza prefallimentare nei confronti del club biancorosso. Il debito in discussione si aggira intorno ai 40.000 euro. Continua a leggere “Varese Calcio, un creditore va in tribunale”

O salvate il Varese, o ve la vedete con Borghi e Maroso (e con noi)

Messaggio a Catellani, Basile o a chi diavolo comanda: in 108 anni nessuno ci ha mai condotto così in basso e con una squadra così debole (oggi ha perso senza neppure giocare: vergogna). Il Verbano è primo in Eccellenza con due dei nostri giovani migliori: imparate da Barbarito

Questo Varese è morto. Encefalogramma piatto. Fa venire voglia di scappare sulla luna, dove non esistono un vuoto e un cratere di queste dimensioni. E, da morto, sta scavando la fossa più grande nei 108 anni di calcio biancorosso, quella dove rimarrà per sempre: gli spareggi per non retrocedere in Eccellenza, ora distanti un solo punto. Continua a leggere “O salvate il Varese, o ve la vedete con Borghi e Maroso (e con noi)”