Nessuna pietà per il Varese: né proposta d’acquisto, né vertenze. Squadra e tifosi abbandonati, ma vanno avanti

Nessuna pietà per il Varese nemmeno nel giorno in cui compie 108 anni. Anzi, c’è l’aggravante della crudeltà: tutti aspettano che succeda qualcosa e invece non succede nulla. Il vuoto. Il silenzio assoluto: l’unico a parlare è stato il povero ds Merlin che è entrato in spogliatoio per dire la verità alla squadra. E cioè che non ci sono novità o sbocchi per la salvezza societaria, che le vertenze non sono state pagate (in arrivo dai 2 ai 4 punti di penalizzazione in questa o nella prossima stagione, se ci sarà) e che l’unica cosa possibile – Basile volendo: è lui il capo, la firma sui conti è la sua – sarà pagare un mese di stipendio se e quando arriveranno i soldi della cessione di Repossi. Punto e stop. Continua a leggere “Nessuna pietà per il Varese: né proposta d’acquisto, né vertenze. Squadra e tifosi abbandonati, ma vanno avanti”

Guardate questi numeri. E domani salvate il Varese

Dalle 13 giornate senza vittoria ai 90 giocatori e 6 allenatori ruotati in 31 mesi di vita, passando per un aumento di capitale da 500.000 euro dichiarato ma mai effettuato e all’incredibile promessa della serie B nel 2020. Ma basta una firma e la storia potrà cambiare

Non c’è più tempo. Oltre a tutti i debiti da saldare e agli stipendi da pagare, ci sono in scadenza le prossime quattro vertenze degli ex giocatori (22 marzo) e un’ingiunzione di pagamento in tribunale da affrontare. In più la squadra sta affondando in zona playout (attualmente è quart’ultima a +1 sulla Varesina che deve però recuperare una partita, contro l’Inveruno) con l’allenatore Paolo Tresoldi sempre più in bilico.
La firma per la cessione del 100% del club da Paolo Basile al finanziatore della famiglia Catellani “deve” avvenire entro 48 ore – domani l’appuntamento del “sì” o “no”, con l’eventuale passaggio dal notaio – oppure potrebbe essere davvero troppo tardi.

La gravità della crisi e la vita del Varese Calcio, rinato appena due stagioni e mezza fa, sono racchiusi in questi numeri. Il 22 marzo questi colori compiranno 108 anni: guai a celebrare un funerale invece che un compleanno. Continua a leggere “Guardate questi numeri. E domani salvate il Varese”

Il Varese non è salvo. Ma Catellani e Basile si sono incontrati

Vi stiamo raccontando in diretta la giornata di oggi, fondamentale per il futuro del Varese. Ecco tutti gli aggiornamenti, dal più recente e importante: nello studio dell’avvocato Eugenio Piccolo, Paolo Basile e Sauro Catellani si sono incontrati per trovare una soluzione in grado di sbloccare la situazione e affrontare le emergenze (tra queste la chiusura dell’acqua allo stadio avvenuta questa mattina). Continua a leggere “Il Varese non è salvo. Ma Catellani e Basile si sono incontrati”

SONDAGGIO: tifosi, diteci chi salva il Varese

Mentre i giocatori continuano ad allenarsi senza soldi ma mercoledì vedranno l’associazione calciatori per decidere come muoversi, noi chiediamo alla gente del Varese se esiste ancora una speranza Continua a leggere “SONDAGGIO: tifosi, diteci chi salva il Varese”

Così il Varese fallisce. Cari politici: vi interessa?

Il tribunale entro qualche settimana può dichiarare il fallimento del club. Domani saranno 50 anni da Varese-Juventus 5-0: a qualcuno importa salvare questa squadra?

Domani si festeggia il 50° anniversario del miracolo a Masnago: Varese-Juventus 5-0.
Un miracolo, come quello che serve oggi affinché sul prato del Franco Ossola continui a giocare qualcuno indossando la stessa maglia di quegli eroi (Da Pozzo, Sogliano, Picchi, Borghi, Cresci, Dellagiovanna, Leonardi, Tamborini, Anastasi, Burlando, Vastola. In panchina la leggenda Arcari). Continua a leggere “Così il Varese fallisce. Cari politici: vi interessa?”

Varese, la squadra non ne può più. E Catellani incontra l’uomo decisivo

Ore decisive: i giocatori, stufi dei continui rinvii sui rimborsi spese, potrebbero decidere di fare vertenza. Intanto Sauro Catellani vede l’imprenditore cruciale per sanare la tragica situazione debitoria (di cui non ha nessuna colpa)

Allenamento sotto la pioggia e sul campo semi allagato dell’antistadio per il Varese, che corre verso la sfida salvezza di domenica in casa del Derthona. Purtroppo però la testa dei giocatori – e, con loro, dei tifosi – è da tutt’altra parte.  Continua a leggere “Varese, la squadra non ne può più. E Catellani incontra l’uomo decisivo”